LA PROMOZIONE DELLA SARDEGNA IN OGNI ANGOLO DEL MONDO: NATALIA VLASKINA, UNA RUSSA TRAPIANTATA NELL’ISOLA MOLTO ATTIVA NEL SETTORE TURISTICO

ph: Natalia Vlaskina
di FIAMMETTA MORETTI

Da quando il globo è anche globale non ci si sorprende più di nulla, ma sentire una straniera che pronuncia correttamente Itte buffasa? Fa un certo effetto. Natalia si laurea in filosofia e scienze politiche, alla Università di Mosca Lomonosov, ma ben prima di conseguire il titolo viene scelta fra 4500 candidati per far parte dei 10 manager che si occuperanno di apertura e gestione a Mosca del Planet Hollywood, il ristorante dell’omonima catena statunitense. È così che a 22 anni si ritrova ad avere come primi datori di lavoro Arnold Schwarzenegger, Sylvester Stallone e Bruce Willis. Nell’incarico successivo, in una grossa holding inglese che gestisce marchi come Revlon e Barbie, acquisirà consapevolezza di un legame imprescindibile, quello fra impresa e marketing. Con il terzo incarico approderà poi finalmente nel settore dell’hospitality.

Come hai conosciuto la Sardegna? Il tour operator per la quale lavoravo a Mosca mi inviò qui per una convention; bel complesso in un posto incantevole, ma chi ci aveva accolto non conosceva il territorio e non era stato capace quindi di presentarcelo. Sul buon cibo e sull’ottima location prevalse in noi addetti ai lavori la convinzione che non ci fosse nulla da vedere e di conseguenza non valesse la pena portarci i nostri clienti.

Davvero? Cosa ti ha fatto cambiare idea? Quel sardo di mio marito che più tardi conobbi a Roma! Non solo cambiai idea, ma mi convinsi del contrario e su ogni angolo dell’isola.

Oggi, organizzi tour per clienti di tutto il mondo, destinazione Sardegna; quali sono i mercati principali? E chi è il tuo cliente tipo? Il mercato principale in questo momento è il Nord America. Tutti i miei clienti sono veri viaggiatori, non turisti, con alle spalle importanti esperienze in tutto il mondo.

Cosa si aspettano dalla Sardegna? Si aspettano stupore. Nel settore specifico nel quale opero, quello del lusso ed extralusso, luxury is not about money, it’s about experience: oggi il vero lusso è rappresentato dall’esperienza, quella vera. Scegliamo le migliori strutture e posti speciali, sviluppiamo itinerari personalizzati fin nei dettagli con un servizio professionale di alto livello. I miei clienti esigono giornate vere, a contatto con il territorio, ma soprattutto con le persone che lo vivono, visite a piccoli artigiani, degustazioni in cantine e tour in aziende agricole. Nella Nurra li accompagno a visitare le Cantine Palmas; tra vigneti autoctoni di Vermentino e Cannonau, assistono alle attività in atto in quel momento accolti da Gabriele Palmas e sua moglie Simona; con loro degustano vini, prodotti locali, mentre chiacchierano di annate.

CONTINUA QUI SOTTO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *