UN MURALE REALIZZATO DA BAMBINI: A TETI, L’ATTIVITA’ DI UN LABORATORIO DI SOCIALIZZAZIONE TERRITORIALE

È Teti il primo Comune dove è stato realizzato il murale dalle bambine e dai bambini che hanno partecipato al Laboratorio Muralistico promosso dalla Comunità Montana Gennargentu-Mandrolisai, nell’ambito del progetto educativo alla socializzazione territoriale rivolto ai minori. I bambini da 6 a 12 anni hanno affrontato il corso distinto in due momenti. Un’attività che li ha visti impegnati a lavorare per identificare un elemento caratteristico del proprio paese con la realizzazione del murales con l’ausilio e la supervisione dell’artista Mauro Patta di Atzara. “Abbiamo voluto investire su progetti capaci di stimolare la socializzazione e la creatività dei bambini – dice Gualtiero Mameli, assessore ai Servizi Sociali e culturali della Comunità montana – con l’intento di favorire percorsi di crescita individuali e collettivi”. “La nostra amministrazione – dice il presidente Alessandro Corona – sta cercando di dare valore e risalto alle potenzialità della Comunità Montana come centro di erogazione di nuovi servizi e nuovi progetti. L’obiettivo è quello di ragionare intorno alla necessità di rendere l’Ente un punto di riferimento fondamentale per il territorio, capace di creare, con i Comuni, un percorso nuovo e unitario. Alcuni servizi sono già attivi, come il Servizio di raccolta differenziata e il neonato SuAPe territoriale e il Plus. Altri nasceranno, soprattutto nel settore sociale e culturale, per favorire un percorso unitario territoriale che ci faccia percepire cittadini di un intero territorio non solo del proprio singolo paese”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.