IN RICORDO DI FALCONE E BORSELLINO A SASSARI: COMMOZIONE PER “I FIORI DEL GIUDICE”

di LUCIANA SATTA

Tu avresti risposto al poeta che per fortuna sei morto una volta soltanto perché un attimo prima stavi ancora camminando a testa alta, mentre tanti presunti vivi che continuano a piegare la testa muoiono ogni giorno, al risveglio. Sì. Non hai sconfitto la morte, mio caro Giudice, ma ci hai insegnato a sputare su chi cerca ancora di metterci addosso le catene della paura“. (Vincenzo Cossu).

La drammatizzazione musicale I FIORI DEL GIUDICE, basata sull’omonimo monologo teatrale, scritta dal Maestro Vincenzo Cossue menzione al merito al Premio Internazionale Salvatore Quasimodo 2017, è andata in scena a Sassari, nella sala Cossiga del Dipartimento di Giurisprudenza di viale Mancini.

L’evento è stato organizzato in collaborazione con la FERSACO/FENIARCO, il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Sassari, il MIBAC e la SIAE e rientra nel circuito nazionale delle iniziative promosse dalla FENIARCO nell’ambito della Festa Europea della Musica 2019.

In apertura il coro e i solisti della Corale Studentesca Città di Sassari, diretti dal Maestro Cossu, hanno aperto la serata con una performance dedicata alla diffusione della cultura della legalità fra i giovani, seguendo brani come Sos ojos de sa jana, Stay with me, Ave Maria Gaelica e altri pezzi suggestivi. A seguire, l’Avv. Enrico Cossu, presidente della Sezione Calaresu dell’Associazione Nazionale dei Carabinieri, ha dedicato un’ampia riflessione alle figure di Falcone e Borsellino, simbolo della lotta per la legalità e esempi ancora vivi da non dimenticare e da portare come esempi alle nuove generazioni. Infine, lo spettacolo dell’Insieme Vocale Nova Euphonia, diretto sempre dal Maestro Cossu, ha visto il coro e i solisti impegnati nell’esecuzione di celebri temi di musica da cinema, come Stand by me, Hallelujah e La vita è bella, che hanno inframezzato i capitoli del monologo. Grande commozione nel pubblico presente in sala.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *