IL 16 NOVEMBRE ARRIVA PER LA PRIMA VOLTA A NUORO IL POETRY SLAM SARDEGNA

di GIOVANNI SALIS

Arriva per la prima volta a Nuoro, venerdì 16 novembre, il Poetry Slam, l’originale sfida letteraria tra poeti, scrittori e performer della parola, con una nuova tappa della competizione regionale sarda, una delle più vivaci nel panorama nazionale che ormai conta oltre duecento slammer partecipanti diversi in tutta l’isola.

 

Il Poetry Slam, un genere di poesia orale capace di catturare lo spettatore e “schiaffeggiarlo” con le parole, con il movimento, al fine di scuoterlo, di emozionarlo, considerato ormai come una delle forme più vive e rivoluzionarie della poesia contemporanea, sbarca finalmente nell’Atene sarda, e lo fa in grande stile ospite della prestigiosa Biblioteca Sebastiano Satta, luogo di cultura e arte attivo sin dal 1933 e dedicato all’avvocato e giornalista nuorese, riconosciuto come uno dei migliori poeti sardi di tutti i tempi.

 

La sfida – organizzata dalla collaborazione del Consorzio per la Pubblica Lettura “S.Satta”  con la Federazione LIPS Lega Italiana Poetry Slam, presentata e animata dal presidente della LIPS Sergio Garau, e supervisionata dal vicepresidente LIPS e notaio multipiattaforma Giovanni Salis – vedrà all’opera sul palco ben 25 poeti e performer che arriveranno da tutta la Sardegna per sfidarsi sul palco dell’Auditorium della Biblioteca e aggiudicarsi a suon di versi e performance questo primo, storico, BiblioSatta Poetry Slam nuorese.

 

A impreziosire la serata contribuirà la presenza dell’ospite speciale fuorigara Clara Farina, attrice artista della parola e della voce, e del trio jazz (e non solo) “Tore & Friends“, con Jacopo Tore (pianoforte), Mauro Tore (basso elettrico) e Matteo Spanu (batteria) che animeranno musicalmente l’evento fra una performance e l’altra.

 

Le regole fondamentali del Poetry Slam sono poche, semplici e chiara: la poesia declamata non può superare i 3 minuti, non si possono usare oggetti scenici o accompagnamenti musicali, e i testi interpretati devono essere stati composti di proprio pugno da chi li presenta, che siano già stati pubblicati o meno. Tutti i partecipanti in gara hanno diritto a prendere la parola nella prima manche di lettura, ma solo i quattro con il punteggio più alto (assegnato da una giuria popolare estratta a sorte dal pubblico presente) accederanno alla seconda fase; così che ogni sfidante, per vincere, avrà bisogno di almeno due testi diversi.

 

In palio l’accesso alle Finali del Campionato Poetry Slam Sardegna 2018/2019, dove ci si gioca la possibilità di rappresentare l’isola alla sesta edizione della Finale italiana organizzata dalla L.I.P.S. Lega Italiana Poetry Slam.

 

Per iscriversi gratuitamente contattare il numero 328 8346662, o l’e-mail salisi@tiscali.it del Poetry Slam Saredgna, o il numero 349 3497343, o l’e-mail attivitaculturali@bibliotecasatta.it per la Biblioteca Satta.

 

Appuntamento venerdì 16 novembre alle 18.30 nell’Auditorium della Biblioteca S.Satta in Piazza Giorgio Asproni 8. Ingresso libero e gratuito.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *