BATTAGLIA A SASSARI E SCONFITTA PER LA DINAMO DOPO UN TESTA A TESTA INFINITO CON VENEZIA

Bamforth vs Venezia

La Dinamo Banco di Sardegna cade nella sfida della 6°giornata di campionato ma esce a testa alta al termine di una battaglia di 40’ con la Reyer Venezia. Gli uomini di coach Esposito partono bene e dominano la gara nel primo tempo, andando negli spogliatoi al 20’ avanti di 7 lunghezze. Nel secondo tempo gli ospiti trovano un super Austin Daye e si riportano in partita: la sfida diventa una danza punto a punto e i biancoblu, dopo essere andati fino al -8, si riportano con due bombe di Bamforth a -1 con 5’’ da giocare. La preghiera di Smith si ferma al primo ferro e il Banco cede ma con onore alla Reyer (83-86).

Starting five biancoblu con Smith, Bamforth, Petteway,Thomas e Cooley, coach De Raffaele risponde con Haynes, Stone, Bramos, Daye e Vidmar. Avvio contratto per entrambe le squadre, a rompere il ghiaccio sono i giganti con Thomas e Bamforth. Venezia apre le danze con Haynes dall’arco e Vidmar dalla media e scrive il sorpasso. Cooley risporta i suoi in parità, botta e risposta dall’arco tra Daye e Smith. Gli orogranata mettono la testa avanti con Bramos dai 6.75. Ma gli uomini di coach Vincenzo Esposito piazzano un break di 15-0 che li porta ampiamente avanti. A suonare la carica Petteway, si uniscono alla causa Gentile, Cooley e Polonara. Il canestro and one di Petteway chiude la prima frazione 23-11. La Reyer si sblocca e si riporta a contatto con Watt, Tonut e De Nicolao. Polonara e Smith bloccano il parziale orogranata. Tonut riporta i suoi a un possesso di distanza, la reazione biancoblu ha la grinta di Terran Petteway che infila due canestri di fila. Smith e Magro si uniscono alla causa e siglano il +8. Ancora Tonut ad accorciare le distanze ma Polonara e Cooley chiudono il primo tempo 40-33. Al rientro sul parquet si alza la tensione sul parquet: Daye si accende e riporta i suoi in parità bombardando dalla lunga distanza. Sul 50 pari si apre una nuova partita: le due squadre si affrontano punto a punto. Per i giganti ci sono Smith, Gentile e Polonara, gli ospiti trovano Haynes e Tonut. Il duello tra presente e passato del Banco, con Smith e Haynes, appassiona il pubblico del PalaSerradimigni. Il canestro al 30’ del numero 7 orogranata chiude la terza frazione 60-62. In avvio di ultimo quarto gli ospiti scrivono il +7, è Achille Polonara a trascinare i suoi. Daye e Haynes conducono la Reyer avanti, a suonare la carica è la bomba di Bamforth: Smith serve Thomas per il canestro del -5. Daye e Watt rispondono. Quando mancano 100’’ alla fine Venezia avanti di 7. Tripla di Petteway da distanza siderale, risponde Bramos. Scott Bamforth si carica la squadra sulle spalle e con due bombe monumentali scrive il – 1 con 7’’. Fallo di Gentile, Haynes in lunetta non sbaglia: la preghiera di Smith si ferma sul primo ferro: Venezia conquista la sfida della 6°giornata ma i giganti escono a testa alta. Al PalaSerradimigni finisce 83-86.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *