UN PONTE SULL’OCEANO: L’EVENTO “SARDINIA EVERYWHERE” SBARCA IN ARGENTINA

da destra a sinistra sono il Dr. Francesco Capecchi (Uff. commerciale – Ambasciata d’Italia), Maestro Giulio Biddau, Dr. Raimondo Mandis (Uff. di Gabinetto di Presidenza della R.A.S.), Dr. Luigi D’Aprea (ICE – Agenzia – Ufficio di Buenos Aires), Dr.ssa Verónica Morello (ENIT Argentina), Juan Salvay (importatore della azienda Euro Jamones S.A.).

di PABLO FERNANDEZ PIRA

Lo scorso mercoledì 19/9/2018 è stato organizzato dall’ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane – Ufficio di Buenos Aires, insieme alla Regione Sardegna, la FASI (Federazione Associazioni Sarde in Italia) e l’Ambasciata d’Italia, l’evento “Un ponte sull’oceano”, nell’ambito del Progetto Regionale “Sardinia everywhere” che mira a valorizzare i prodotti enogastronomici tipici ed il turismo sardo nel mondo, in particolare nei Paesi in cui sono attive le Associazioni Sarde.

Sardinia everywhere è un Progetto che sta portando avanti l’Assessorato del Lavoro della Regione Sardegna insieme alla FASI – Federazione delle Associazioni Sarde in Italia, Federazione dei circoli sardi in Svizzera, Faes.

Tra i funzionari presenti nell’evento il Dr. Raimondo Mandis dell’Ufficio di Gabinetto di Presidenza della Regione Autonoma della Sardegna, il Dr. Mattia Lilliu del Coordinamento Giovani della FASI, il Dr. Francesco Capecchi dell’Ufficio Commerciale dell’Ambasciata d’Italia, il Dr. Luigi D’Aprea, Direttore Ufficio ICE di Buenos Aires, la Dr.ssa Veronica Morello dell’ENIT in Argentina. La presenza inoltre del Maestro Giulio Biddau di Cagliari, che ha tenuto una serie di concerti in Argentina nelle giornate precedenti.

Durante la serata, che si è svolta presso il Ristorante La Locanda dello Chef Daniele Pinna, sono stati presentati i malloreddus ed i culurgiones con la bottarga e lo zafferano. Inoltre sono state realizzate presentazioni del pane carasau con delle conserve di carciofi, asparagi e cardo.

Diverse cantine hanno partecipato con il Cannonau di Sardegna D.O.C., il Vermentino di Gallura D.O.C.G., il Carignano del Sulcis D.O.C. e con il vino da uve stramature

Per i dolci sono stati presentati il torrone di Tonara, le pardulas di ricotta e zafferano, i pabassini e gli amaretti. Infine il mirto è diventato il liquore della serata.

Hanno partecipato dell’iniziativa gli importatori ed i distributori argentini di prodotti alimentari e bevande gourmet, i ristoratori, i proprietari di negozi di prodotti gourmet, i tour operators e la stampa specializzata.

In Argentina ci sono ben 7 Circoli Sardi che hanno accolto con molto interesse questa iniziativa perche sono i rappresentanti dell’Isola in questo Paese, associati presso la Federazione Sarda Argentina. Nell’evento è stata presente la Presidente della Federazione Margarita Tavera ed i rappresentanti di ben n.3 Circoli Sardi della città di Buenos Aires, San Isidro e Villa Bosch.

Le aziende sarde che hanno partecipato con i loro prodotti sono Myrsine Liquori, Panificio Santu Predu, Pruneddu Salvatore Srl, Smeralda Srl, S’Argidda di Fausto Caboni, La casa del grano, Sa Marigosa, Cantina Dorgali, Cantina Santadi, Murrai Jacopo. Della promozione turistica hanno partecipato la Delphina Hotels & Resorts ed il Comune di Cagliari (Assessorato al Turismo).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *