CREDERE NEL FUTURO ASSOCIAZIONISTICO CON JOSIANE MASALA ALLA GUIDA: RINNOVAMENTO NEL DIRETTIVO DEL CIRCOLO “NURAGHE” DI LOSANNA

ph: il direttivo del circolo Nuraghe di Losanna

di Roberta Pilia

Con il rinnovo del direttivo, il Circolo Nuraghe di Losanna, ha raccolto la non facile sfida portata avanti dalla Federazione dei circoli sardi in Svizzera sul ruolo e l’importanza dei giovani nei circoli e nella migrazione. Il nuovo direttivo composto da 10 membri potrà contare su ben 5 nuovi membri, tra i quali il giovanissimo Nicola PHILBERT di 19 anni alla sua prima esperienza associativa.  Da sempre i circoli hanno avuto a cuore il problema dei giovani: come attirarli, come mantenerli nel loro cerchio di attività interessandoli, utilizzandone le energie, le forze innovative, il loro modo di essere sardi diversamente, per poterli poi incaricare della custodia e del passaggio dell’eredità. La partecipazione alle giornate organizzate dalla Federazione intorno ai giovani ha suscitato una profonda, talvolta dolorosa, riflessione nel Nuraghe. Il problema è reale.  Non si tratta solamente di garantire il passaggio del testimone, il tramandare tradizioni e radici di una terra, la nostra, prima che prevalga l’allontanamento di fatto e quello emotivo, ma anche di vederli partecipare attivamente alla vita del circolo, fornire spunti e diversi angoli, e angoli diversi! di prospettiva, attivare nuove energie, far conoscere, ancora e ancora la Sardegna, grazie alle loro connessioni.  Tutti i direttivi auspicano una partecipazione, e trasmissione, articolata e continuativa, uno sguardo alla realtà attuale del mondo sardo, senza dimenticare la tradizione. È questa la linea operativa e costruttiva che il Nuraghe, guidato dal direttivo appena entrato in funzione: RI-INNOVARE Tutti noi che operiamo in un contesto di volontariato, sappiamo quanto benefica possa essere la partecipazione dei giovani senza nulla togliere alla vecchia guardia. E tutti noi non dovremmo mai perdere di vista, nella problematica generazionale, che la conoscenza e l’apprendimento non sono unilaterali ma multilaterali e pluridirezionali: il professore che è in me lo sa benissimo, probabilmente ho più appreso io dai miei alunni che loro da me.  Noi, vecchi e nuovi del Nuraghe, Ci crediamo. Abbiamo cercato di rispondere alle attese che i nostri giovani hanno avanzato nel corso delle giornate a Zurigo e stillato una programmazione di massima che preveda momenti della tradizione, come la cultura del carnevale, come pure momenti più dinamici e di apertura per i giovani e la nuova migrazione, cinema, atelier sportivi ed enogastronomici.

Ecco il direttivo ri-innovato:

-Josiane MASALA, Presidente. Pensionata e nonna a tempo pieno, si è occupata di impiego del mondo del lavoro; suo marito, Antonio Masala di Ploaghe, è uno degli attivisti del Circolo e probiviri della Federazione.

-Luigi Gigi MASIA, vicepresidente, di Oschiri. Impiegato. Sua moglie Babette, è la guida turistica accreditata del Nuraghe. Grande conoscitore del mondo dell’emigrazione sarda, fervente cultore, e promotore, di tutte le forme artistiche originarie dell’isola.

-Roberta PILIA, segretaria, di Escalaplano e Cagliari, professoressa, interprete e traduttrice, un marito francese e 3 adolescenti al seguito, con l’hobby della letteratura e del cinema. Addetto stampa.

-Antonio MANCA, di Ploaghe, vicesegretario, cuoco titolare, socio fondatore del Nuraghe. Affari sociali e ricreativi.

-Damiano MONNI, di Selargius, impiegato in azienda per energie rinnovabili, impiantistica generale. Hobby : giardinaggio, studio cura delle piante e informatica.

A Berna, dove vive con la moglie portoghese e i suoi due figli, ha portato avanti un originale programma di diffusione della cultura ichnusica a tavola, ottenendo notevoli successi. Affari sociali e ricreativi.

-Stéphanie MASALA, sarda della seconda generazione, originaria di Ploaghe, sportiva, segretaria nel settore sociale, mamma di due gemelline, attiva nel mondo del volontariato. Consigliera per il settore sociale.

-Marta MAMELI di Carbonia, laureata in biologia con un dottorato in chimica, lavora in un azienda di dispositivi medici, appassionata di viaggi, cinema e cucina. Gruppo giovani

-Daniela DUC DEMONTIS, tesoriere, originaria di Sedilo, impiegata di amministrazione, la sua grande passione è la cucina del mondo, passione che le riesce perfettamente e che, fortunatamente per noi, ama condividere. Un marito svizzero e rugbyman, due figli.

-Nicola PHILBERT, 19 anni, sardo della seconda generazione, ultimo anno del Ginnasio e tanti sogni da realizzare. Il suo anno di maturità bilingue in Tasmania, la Sardegna dell’Australia, gli ha fatto capire “cosa significhi essere sardi”, e far parte della rete dei sardi nel mondo. Gruppo giovani

– Santiago AGUSTINO, gallego, ha un secondo cuore a forma di Sardegna. Elettricista indipendente, da anni attivista in seno al Nuraghe. Affari sociali e ricreativi.

REVISORI DEI CONTI: Massimo MADAU, Raffaele SPINELLO, Francesca FAIS.

COLLEGIO DEI PROBIVIRI: Salvatore MANCA, Antonio PULINA, Salvatore SALIS

Una risposta a “CREDERE NEL FUTURO ASSOCIAZIONISTICO CON JOSIANE MASALA ALLA GUIDA: RINNOVAMENTO NEL DIRETTIVO DEL CIRCOLO “NURAGHE” DI LOSANNA”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *