BRINDISI SPAZZATA VIA: PROVA AUTORITARIA DELLA DINAMO IN SARDEGNA E VITTORIA PER 90 A 66

La Dinamo Banco di Sardegna riprende da dove aveva lasciato il suo cammino due settimane fa a Masnago: i giganti si impongono con autorità sulla New Basket Brindisi. Nella sfida della nona giornata di regular season gli uomini di Pasquini controllano il match fin dalla prima frazione, dove mettono a segno un parziale da 30-9. È l’avvio di energia a scrivere il copione della partita che vede Devecchi e compagni correre via e Brindisi inseguire.

Vittoria corale di una Dinamo agguerrita e determinata: tutti gli uomini a referto eccetto Stipcevic, ben 5 giocatori in doppia cifra. Doppia doppia di Achille Polonara a referto con 14 punti, 4/6 da due 2 /3 da tre, 11 rimbalzi per un totale 24 di valutazione; bene anche William Hatcher, 12 punti e 6 assist, 11 punti ex aequo per i lunghi biancoblu: Darko Planinic, conditi da 6 rimbalzi, e Shaw Jones, 7 rimbalzi. Prestazione solida di Marco Spissu a segno con 10 punti e 6 assist nei 20’ su parquet, bene anche il capitano Jack Devecchi (7pt, 5rb) e Scott Bamforth (8 pt, 3 rb, 3 as). Minuti e fiducia per Jonathan Tavernari e Andrea Picarelli negli ultimi minuti del match, entrambi a referto.

Coach Pasquini manda in campo Bamforth, Pierre, Jones, Hatcher e Polonara, coach Dell’Agnello risponde con Suggs, Mesicek, Moore, Donzelli e Lalanne. Avvio di energia dei giganti che aprono il match piazzando un break da 11-0. Ad aprire le danze Bamforth seguito da Polonara, Jones e Hatcher. Gli ospiti si sbloccano con Mesicek dalla lunga distanza ma il Banco scappa via con tante soluzioni offensive: si iscrivono a referto anche Planinic, Spissu e Randolph. Dopo 10’ è 30-9. Nel secondo quarto i pugliesi si sbloccano con Suggs, Lalanne e Moore ma il Banco resta in controllo con Devecchi e Hatcher. Si va negli spogliatoi sul punteggio di 43-20. Nel secondo tempo gli uomini di coach Pasquini rientrano in campo con energia e concretezza. Break dei giganti di 7-0: timeout per la Happy Casa. Gli ospiti infilano in controparziale bombardando dall’arco con Tepic e Suggs per accorciare le distanze. Ma due bombe di Hatcher ricacciano indietro i pugliesi. Planinic detta legge nel pitturato e i difensori cadono su di lui. Bomba del capitano e schiacciata in contropiede di Polonara: al 30’ il tabellone dice 67-38. Il copione non cambia negli ultimi 10’: il Banco scappa via, Brindisi insegue. Ci sono minuti e fiducia per Tavernari e Picarelli, che si iscrivono a referto. La bomba di Tavernari e il libero di Picarelli chiudono il match. Finisce 90-66.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *