“PRIMAVERA NEL CUORE DELLA SARDEGNA” FA TAPPA A BORTIGALI IL 3 E 4 GIUGNO: VETRINA PER CULTURA, TRADIZIONI E TESORI


di Michela Zaccheddu

Il 3 e il 4 giugno prossimi, Bortigali ripropone l’appuntamento primaverile per far conoscere i suoi saperi e i suoi sapori. Il tutto nella consueta cornice ricca di storia, tradizione e con assolute novità rispetto alle precedenti edizioni!

L’evento “Primavera nel cuore della Sardegna” – patrocinato dal Comune di Bortigali, dall’ASPEN e dalla Pro Loco di Bortigali – sarà l’occasione per confrontarsi sulle soluzioni possibili per contrastare il fenomeno dello spopolamento che vedrà riuniti gli esperti, Antonietta Mazzette (sociologa dell’Università di Sassari), Sandro Roggio (architetto-urbanista), Marco Milanese (archeologo e storico dell’Università di Sassari), Massimo Esposito (demografo presso l’ Università di Sassari) e il giornalista Giacomo Mameli. Alla tavola rotonda interdisciplinare – presieduta da Francesco Caggiari, Sindaco di Bortigali – interverranno anche Emiliano Deiana, Sindaco di Bortigiadas e Presidente Regionale dell’ANCI e l’Assessore Regionale alla Pubblica Istruzione e Sport Giuseppe Dessena, che rifletteranno sulle “Nuove politiche per i paesi, nei paesi”.

L’evento sarà intervallato dalla preziosa esibizione della Corale Polifonica di Bortigali.

Immancabili i laboratori e la mostra di filet bosincu e cestini in asfodelo di Flussio (a cura dell’associazione culturale “La Foce”), la lavorazione del ferro battuto (a cura di “Mulas&Carboni”), dei coltelli e rodansas (a cura di Luigi Desortes) e del latte vaccino (c/o lo stand LACESA).

Le assolute novità di questa edizione saranno rappresentate dal 1^ Concorso regionale di panificazione artistica e cerimoniale “Su pane pintadu” (a cura dell’Agenzia Regionale Laore e di Manuela Secchi. La Giuria sarà composta dalla studiosa ricercatrice della panificazione – Marisa Iamundo de Cumis, Antonella Casu – Presidente e tecnico Laore, Gilberto Arru – giornalista enogastronomo, Franca Mula – referente Comitato biodiversità Tyrsus di Sedilo, Tommaso Sussarello – esperto di pani tradizionali, Caterina Fozzi – panificatrice locale e Pietro Caggiari – conoscitore delle tradizioni locali ) e dalla 1^ Festival delle Birre Artigianali Sarde.

Sarà inaugurata inoltre la nuova rampa fissa per il deltaplano, dove gli atleti di Parapendio e Deltaplano si esibiranno nelle emozionanti evoluzioni aeree e si sfideranno nella gara di parapendio e deltaplano di “centro” e “cross- country”: per gli impavidi vi sarà la possibilità di voli in biposto con l’istruttore! proloco.bortigali@gmail.com Pro Loco tel: 349.2908870 – 347.6078528 – Piazza del popolo n. 1

Visto il successo ottenuto nella scorsa edizione, si terrà il 2° Concorso Gastronomico con “piatti a base di cordula” e l’esibizione degli Arcieri del Marghine.

Chi ancora non conoscesse Bortigali potrà nell’occasione ammirare i sueoi numerosissimi architravi aragonesi, conoscere la prima cooperativa della Sardegna (nata nel 1907) e visitare la sede della prima radio libera d’Italia – presso il Rifugio Antiaereo – curata dalla neonata associazione “Radio Sardegna”.

Numerosi i percorsi conoscitivi del territorio ai siti d’interesse culturale e naturalistico di Bortigali (a cura dell’associazione culturale “Sardegna in link”) proposti per le vie del centro storico e al nuraghe di Orolo, uno dei pochi ad avere la scala elicoidale che ascende in senso antiorario, ancora intatto e bellissimo avvolto nel suo alone di leggenda e di storia.

Sarà possibile fare un tuffo nel passato con le passeggiate fatte con il Carro a Buoi tradizionale (curate dell’ “Associazione Santu Sidore di Silanus”), e con il trenino turistico che sosterà nei siti di maggior interesse: il Mulino ad acqua, l’Etno-Casa Museo, Sa Buttega de Giuanne Lammeri, la chiesa San Palmerio, del Rosario, di Santa Croce, di Sant’Antonio, San Giuseppe e Santa Maria degli Angeli in cui è esposto il retablo del Maestro di Ozieri e dove sono custoditi gli argenti sacri di Bortigali.

I due giorni di festa saranno impreziositi dalla mostra fotografica “Venezia con i miei occhi” di Tino Porcu – bortigalese trapiantato a Venezia – che darà un tocco di nazionalità all’evento, e dall’esibizione itinerante della Corale Polifonica, dei Cuncordos e dei tenores di Bortigali e il Gruppo Mini Folk.

Il gruppo musicale “70 Beat” ci riporterà invece alle atmosfere dei mitici anni ’60 e ‘70, mentre la band “MMB, Mogoro Marching Band” e l’associazione culturale “Boghes e ballos”, coinvolgeranno il pubblico con il loro sound.

A cornice dell’iniziativa gli stand dei mercati bortigalesi, dove verranno proposti i prodotti locali, e quello dell’Associazione Borghi Autentici d’Italia (BAI). Sarà inoltre presente la Federazione provinciale della Coldiretti di Nuoro-Ogliastra con l’iniziativa “Campagna Amica” che mostrerà i vantaggi dei prodotti a “km 0”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *