AL CIRCOLO "GRAZIA DELEDDA" DI PARMA L'11 FEBBRAIO, UN VIAGGIO IN MUSICA "TERRA DI NAUFRAGHI" CON FRANCESCO PELOSI E ANDREA PERACCHI


evento segnalato da Antonio Pirisi

TERRA DI NAUFRAGI
di e con Francesco Pelosi e Andrea Peracchi
Sabato 11 febbraio ore 20,30
presso la sede del Circolo Grazia Deledda Strada Baganzola 7 Parma

Verrà offerto un rinfresco/cumbidu tipico sardo

TERRA DI NAUFRAGI è un viaggio in musica e in versi che fonde insieme le arti della canzone d’autore, del teatro e della poesia. Il cantautore-musicista Francesco Pelosi e l’attore-autore Andrea Peracchi creano una performance che supera i confini del semplice concerto o del reading poetico. I due autori raccontano storie quotidiane e eterne, di vita e di morte, d’amore e d’odio intrecciando canto e voce, narrazione e evocazione.

L’ambientazione romantica di una vecchia osteria è il luogo immaginario dove si svolge questo incontro. Attorno ad un tavolo, con qualche bicchiere di vino per gli astanti ed una rosa a simbolo imperituro dell’ispirazione e dello slancio, il cantante e l’attore, residuati moderni del ben più nobile buffone di corte, dialogano fra loro attraverso canzoni e poesia secondo un ritmo incalzante che coinvolge e rende attivamente partecipi gli spettatori.Francesco Pelosi tesse con le proprie energiche canzoni la trama dello spettacolo mentre i testi originali di Andrea Peracchi e l’interpretazione forte e decisa di alcuni capolavori della poesia europea (spaziando dai classici reinterpretati in modo non previsto e attuale come Dante e Ariosto fino a Eugenio Montale, David Maria Turoldo per approdare a testi tragicomici di autori come Guido Gozzano e Ernesto Ragazzoni e a poeti più visionari come Dylan Thomas) sviluppano una intensa narrazione trascinando il pubblico lungo un percorso che rende la canzone d’autore e la parola poetica strumenti necessari a interpretare il mondo, soffrire e godere.

Francesco Pelosi è cantante e autore. Incide due dischi prodotti e arrangiati col chitarrista e compositore cagliaritano Francesco Morittu: Volpe d’argento (2007) e 6 canzoni (2008), quest’ultimo anche con la presenza del violoncellista-liutaio americano Theo Marks. Nel 2009 incide Go.R.Go. Nello stesso anno, vince il primo premio al concorso I have a dream (PR). Assieme al cantautore Rocco Rosignoli fonda Il canzoniere delle stagioni, progetto musicale e didattico volto alla riscoperta della musica popolare italiana che culmina nel 2011 con l’incisione di un disco omonimo. Collabora con il violoncellista compositore Antonio Amadei. Crea il collettivo artistico A.U. Concerto in poesia, assieme al poeta attore Andrea Peracchi e alla pianista compositrice Cubana Ailem Carvajal Gomez. È autore del libro Alice cantata, opera musicale per bambini ideata e diretta da Ailem Carvajal (piu? volte rappresentata a Parma a Miami e a La Havana). Nel 2012 e? socio fondatore dell’associazione Rigoletto Records per la diffusione della musica d’autore. Nel 2012-2013 e? cantante del gruppo Emily Collettivo Musicale per i quali scrive il disco I cantari della guerra silenziosa ispirato alle opere del peruviano Manuel Scorza. Sempre nel 2012 fonda il gruppo Merovingi, con cui produce un disco omonimo nel 2015. Scrive sul quotidiano RossoParma ed e? collaboratore del sito LoSpazioBianco.

Andrea Peracchi è autore e performer. Pubblica per MUP Editore alcune sillogi poetiche: Coglierò per te l’ultima rosa del giardino (2003), Parma Poesia festival 06 (antologia dell’omonimo festival), Poesie (2008). Nel 2015 pubblica per ATELIER65 Cronache dal nulla raccolta di poesie dalla quale crea la performance omonima assieme al chitarrista compositore Francesco Morittu. Si forma come attore all’interno della scuola dell’attrice e regista Ilaria Drago (TSR formazione per professionisti dello spettacolo). Fonda e collabora a diversi progetti artistici assieme a musicisti, teatranti e cantautori: La Causa Persa, ensamble di musicisti e attori diretti dal pianista compositore Antonio Devanna; A.U. concerto in poesia diretto dalla compositrice pianista cubana Ailem Carvajal e dal cantautore Francesco Pelosi; Da Bach a Bacco, performance in poesia assieme al violoncellista compositore Antonio Amadei. È regista e interprete de La Bovary c’est moi, monologo in versi del poeta Giovanni Giudici, con musiche originali eseguite dal vivo del compositore e polistrumentista Enrico Scaccaglia. Collabora in qualità d’autore dei testi e voce narrante con la Compagnia di teatro d’animazione Coppelia Theatre. È autore, regista e interprete del monologo teatrale Prometeo Mancato (debutto 21 Maggio 2016 presso il Matutateatro di Sezze, Latina). Collabora con Ilaria Drago nella sua Ecuba (scritta, diretta e interpretata per le Metamorfosi di Roberto Latini, FortebraccioTeatro). Collabora con il poeta scenico, attore Marcello Sambati e Ilaria Drago in Sacro Barbarico, con-fusioni poetiche (debutto 29 Luglio 2016 presso Edicola518 all’interno di Umbria jazz Festival, Perugia). 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *