CONTINUA IL “MAGIC MOMENT” DELLA DINAMO SASSARI: BATTUTA REGGIO EMILIA E QUARTO POSTO IN CLASSIFICA

ph: Lacey

È una vittoria che vale doppio quella della Dinamo Banco di Sardegna sulla Grissin Bon Reggio Emilia. Vale doppio perché è un messaggio chiaro a tutti: la Dinamo c’è ed è pronta a combattere e lo dimostrano le sette vittorie consecutive messe in cassaforte tra campionato e Basketball Champions League.

Nel posticipo della seconda giornata di ritorno del campionato i giganti si impongono sulla Pallacanestro Reggiana al termine di una partita intensa e maschia. Stipcevic e compagni partono forte chiudendo avanti al 10’: nella seconda frazione Della Valle e Needham conducono Reggio e si va negli spogliatoi sul punteggio di 34-42. Al rientro dall’intervallo lungo i giganti scendono in campo con il fuoco negli occhi e la voglia di rivalsa. Un terzo quarto stellare permette a Devecchi e compagni di rimettere la testa avanti. Nell’ultimo quarto la Dinamo è cinica e autoritaria e chiude il match 82-72.

Ben cinque uomini in doppia cifra per la Dinamo: a partire da un super Trevor Lacey, autore di 16 punti, 4 rimbalzi e 4 assist. 13 punti a testa per Gani Lawal (7 rb e 6 falli subiti) e Dusko Savanovic, che in alcuni istanti dell’ultimo quarto ha portato a spasso la difesa avversaria predicando pallacanestro in barba ai suoi 33 anni.  Importante e determinante apporto di David Bell (12 pt, 6 rb, 2 as) e Rok Stipcevic (11 pt con 3/4 da tre, 3 rb, 4 falli subiti e 4 assist).

Coach Pasquini manda in campo Bell, Lacey, Devecchi, Sacchetti e Lydeka, coach Menetti risponde con Needham, Polonara, Della Valle, Strautins e Cervi. È Polonara ad aprire le danze, i primi punti biancoblu sono di Trevor Lacey. Intensità altissima sul parquet fin dai primi cinque minuti e tanti errori per entrambe le squadre. Gli emiliani mettono la testa avanti bombardando dall’arco con Della Valle e Needham. Sul -6 si innesca la reazione sassarese con la tripla di Carter, il canestro di Lydeka e la tripla di Lollo D’Ercole del sorpasso (18-17). Nella seconda frazione gli emiliani dilagano con Della Valle e Needham firmando il vantaggio in doppia cifra. Ci mette una pezza un super Dusko Savanovic, vera spina nel fianco della difesa della Grissin Bon (34-42). Al rientro dall’intervallo lungo la tensione sale alle stelle: i giganti mettono a segno la rimonta nonostante i tanti falli sanzionati. Sul -8 tutta la squadra dà il suo contributo portando in campo intensità e voglia di lottare su ogni singolo possesso. Sono due triple da distanza siderale di David Bell a ristabilire la parità: il PalaSerradimigni è una bolgia. Con Savanovic e Lawal in lunetta il Banco chiude al 30’ avanti 61-58. Il duo Stipcevic-Lawal firma il break in avvio di ultimo quarto. Dusko Savanovic predica pallacanestro per lunghi tratti del quarto, mostrando sul campo tutto il suo repertorio di classe ed esperienza, sbaragliando la difesa avversaria. Reggio prova a reagire con Cervi e Polonara ma le bombe di Stipcevic e le magie di Lacey mettono il sigillo sulla vittoria. La Dinamo centra il quinto successo consecutivo in campionato e conquista il quarto posto. Al PalaSerradimigni finisce 82-72.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *