BATTUTA LA MATRICOLA BRESCIA AL PALASERRADIMIGNI: SASSARI (CON)VINCE CON AUTORITA’ PER 96-73

ph: Savanovic

La Dinamo si impone sulla matricola Brescia, con una prova autoritaria e cinque uomini in doppia cifra. I bresciani allenati da coach Andrea Diana reggono un quarto, chiudendo i primi 10′ con la testa avanti, ma soffrono dal secondo quarto in poi il talento offensivo dei sassaresi. Al rientro dall’intervallo lungo gli ospiti provano a colmare il gap ma la risposta degli uomini di Pasquini è solida. Nell’ultima frazione il Banco dilaga, condotta dalle triple di Stipcevic (8 t) e DJo (13 pt, 5 falli subiti, 4 ass), ma anche dalle giocate di Savanovic che chiude con 19 punti, 5/6 da due, 3 rimbalzi e 21 di valutazione. Prestazione super di Brian Sacchetti, a referto con 7 punti, 9 assist e 8 rimbalzi, cifre che lo eleggono assistman del match e top per valutazione (25). Sfiora la doppia doppia Gabe Olaseni, per lui 11 punti e 8 rimbalzi in 22 minuti; 12 punti per Josh Carter e 13 per Trevor Lacey. Fondamentale l’apporto dalla panchina di Lollo D’Ercole e Diego Monaldi.

Coach Pasquini manda in campo Johnson-Odom, Lacey, Lydeka, Savanovic e Carter, coach Diana risponde con Berggren, Luca Vitali, Landry, Moss e Bushati. Break di 4 punti per i padroni di casa, Savanovic apre le danze e Carter lo segue a ruota. Moss sblocca i suoi, Landry dall’arco sigla la parità. Per la Dinamo ci sono Lydeka e Carter, 5 punti di Lacey e Sassari conduce 19-13. Rimonta bresciana condotta dai fratelli Vitali ed è ancora un canestro di Landry a firmare la parità. Botta e risposta tra Vitali e D’Ercole, dopo 10’ è 21-22. Fiammata sassarese con Olaseni, che infila 10 punti, e un ottimo lavoro corale offensivo condotto da DJO. Ci sono minuti importati per Diego Monaldi che si iscrive a referto con un mini break di 4 punti, insieme a punti ed energia di Carter. Sassari dilaga con un break di 12 punti cui si aggiungono 4 di Savanovic. Si va negli spogliatoi sul punteggio di 51-37. Al rientro dall’intervallo lungo la Germani prova ad accorciare le distanze, trascinata dai fratelli Vitali. Ma i padroni di casa gestiscono bene il vantaggio e puniscono i bresciani dall’arco chiudendo la terza frazione 71-58. Negli ultimi dieci minuti la Dinamo mette il sigillo sulla vittoria, toccando il massimo vantaggio di +23. Al PalaSerradimigni finisce 96-73.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *