IL 17 SETTEMBRE PER IL PROF. TITO ORRU’: LA PARTECIPAZIONE DEGLI EMIGRATI SARDI ALLE CELEBRAZIONI DI ORROLI


di Gianni Cilloco

Nell’ambito del Festival Internazionale della Letteratura di Viaggio che dal 10 settembre si svolge nei comuni di Seui, Sadali, Orroli e Cagliari, il Sindaco pro tempore di Orroli, Antonio Orgiana, comunica due iniziative in onore del prof. Tito Orrù: un convegno e la intitolazione di una strada all’illustre concittadino.
Tessitore di relazioni, testimone di unità tra terra e mare, la figura e l’insegnamento del Professore è presente nel cuore dei Sardi che vivono in Sardegna e tra quelli residenti oltremare. In particolare presso quelli all’ombra delle Alpi biellesi che, per oltre quattro lustri, ha ispirato e guidato nell’agire culturale di “Su Nuraghe”.
“Egli, non di rado, si recava, anche a proprie spese, nei Circoli Sardi d’oltre-mare per tenervi convegni, conferenze, anche solo conversazioni o semplici lezioni di storia della nostra Isola – afferma Battista Saiu – Chi lo conosceva – continua il presidente del Circolo di Biella – ha avuto modo di apprezzarne le grandi doti di uomo, che sapeva coniugare egregiamente cultura e umanità”.
Per questo, alle celebrazioni in onore dell’insigne personaggio, da Biella verrà fatto pervenire un contributo scritto: partecipazione, ringraziamento e memoria. Un aforisma posto all’ingresso del Museo della Shoah di Gerusalemme, afferma: «L’oblio porta all’esilio, mentre nella memoria è il segreto della redenzione». “Monito sibillino e, al contempo, principio guida che – ricorda Saiu – possiamo a buona ragione porre in relazione con lo stile di vita e l’attività di ricerca del professor Tito Orrù. Come lo abbiamo conosciuto noi – conclude il presidente di Su Nuraghe – il Professore era personaggio schivo ma sempre disponibile, capace di accogliere con semplicità e modestia le richieste che gli arrivavano dal mondo dell’emigrazione”.

Sabato 17 settembre, nel teatro comunale di Orroli, alle ore 10.00, porteranno i loro saluti Francesco Pigliaru, Presidente della Regione Autonoma della Sardegna; Massimo Zedda, Sindaco di Cagliari, Maria del Zompo, Magnifico Rettore dell’Università di Cagliari; Luisa D’Arienzo, Presidente della Deputazione di Storia Patria per la Sardegna. Seguiranno gli interventi dei relatori: Marinella Ferrai Cocco Ortu, presidente dell’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano, Comitato di Cagliari; Attilio Mastino emerito Magnifico Rettore dell’Università di Sassari ed altri illustri relatori ed amici del Prof. Tito Orrù, tra cui, Paolo Amat di San Filippo, Giuseppe Puggioni, Lello Puddu, Giuseppe Zichi, Anonello Tedde, Paquino Farina, Paolo Bullita.

Una risposta a “IL 17 SETTEMBRE PER IL PROF. TITO ORRU’: LA PARTECIPAZIONE DEGLI EMIGRATI SARDI ALLE CELEBRAZIONI DI ORROLI”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *