POETRY SLAM SARDEGNA: AL SASSARESE ALESSANDRO DORO IL PRIMO “PUNK I SLAM POETRY”

foto finalisti e organizzatori Tiralral Punk i Slam Slam iBeer (ph Giovanni Salis)

di Giovanni Salis

È il sassarese Alessandro Doro il vincitore decretato dalla giuria popolare scelta fra il pubblico presente al primo “Punk i Slam Poetry” della nuova stagione 2016/2017, organizzato dalla sezione sarda della LIPS – Lega Italiana Poetry Slam, e ospitato giovedì 21 luglio, nella bella cornice della piazza Santa Caterina esterna all’iBeer/Birrajò di Leonardo Carriero, che si aggiudica il premio messo in palio per l’occasione di un abbondante cesto con birre speciali sarde.

Alessandro Doro (che il prossimo 3 agosto sarà a Santu Lussurgiu per partecipare all’ottava edizione del Festival Percorsi Teatrali curato dal Teatro del Segno) è stato uno dei protagonisti assoluti del campionato sardo dell’anno scorso con la vittoria di ben 4 slam stagionali e, dopo aver vinto il primo Piratry Poetry Slam disputato sempre all’iBeer, stavolta si è classificato davanti al sassarese Roberto Demontis al termine di una sfida all’ultimo verso che ha visto il cantore di insetti, arrotini e altre amenità, prevalere per pochissimi decimi di punto sul “poeta tassista”, uno dei migliori performer sui palchi dello slam in Sardegna che ha proposto il nuovo pezzo “Canto notturno di un tassista errante alla luna”. Terza classificata Luana Farina, già campionessa sarda 2015, che si qualifica alla finale regionale dell’anno prossimo in quanto sia Doro che Demontis sono già qualificati.

Presentato e animato da Roberta Cucciari, con l’aiuto del notaio di gara Giovanni Salis, e seguito da un numeroso e attento pubblico, il poetry slam ha regalato momenti di grande intensità grazie a originali e clamorose performance e alla varietà di testi e generi diversi proposti.

A impreziosire l’evento, in apertura e chiusura di slam, la presenza di Sergio Garau (classificatosi 4° assoluto agli ultimi campionati italiani dopo essersi classificato 3° ai precedenti) come ospite speciale, che ha proposto al numeroso e attento pubblico alcune delle sue migliori e più irriverenti performance e il nuovo testo sul poligono sperimentale e di addestramento interforze di Quirra.

Gli altri partecipanti sono stati Federico Pinna e Pupa Niolu.

E dopo le tappe di Alghero allo spazio artistico Tiralral (vinta dall’algherese Ignazio Chessa e con ospiti speciali Giuàn Oliva, Dareka, Palina Kotsiashava e Mario Galasso ) e Sassari il Poetry Slam Sardegna? ritorna ad agosto con nuove e prestigiose location sarde che faranno da degno palcoscenico alle prossime sfide del campionato regionale, una delle più vivaci nel panorama nazionale che ormai conta quasi 100 fra poeti e performer; i vincitori di ogni serata parteciperanno alla finale del “Poetry Slam Sardegna”, dove si potrà competere per accedere alle finali nazionali L.I.P.S. Lega Italiana Poetry Slam.

Per maggiori informazioni sul Poetry Slam e la LIPS:

web http://www.lipslam.it/- email sergio.garau@mail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *