GARA UNO DEI PLAY OFF: REGGIO EMILIA S’IMPONE NETTAMENTE. SASSARI MAI IN PARTITA, E’ 0-1


La serie dei quarti di finale del Banco inizia con una sconfitta, i padroni di casa della Pallacanestro Reggiana sono bravi a scavare il gap fin dal primo tempo. Costruendo il vantaggio in doppia cifra nei primi 10’, gli emiliani, trascinati da Pietro Aradori (24) e Vladimir Veremeenko (11), tengono saldamente la testa avanti. Nel terzo quarto il Banco prova a rimontare, con Alexander (15) e Stipcevic (10), riportandosi fino a -5: ma Reggio è in fiducia e trova la fiammata che chiude il match. Gara 1 finisce 85-68, ma non c’è tempo per piangersi addosso: la giostra playoff è iniziata e tra meno di quarantotto ore si disputerà gara 2. Resta il tempo per lavorare sugli errori di oggi ed eliminare le scorie. Ottimo apporto oggi del capitano mascherato Devecchi: tre bombe per lui, tutte in momenti topici. 

Coach Pasquini manda in campo Petway, Logan, Formenti, Akognon e Varnado, coach Menetti risponde con Aradori, Polonara, De Nicolao, Kaukenas e Veremeenko. Partenza sprint per i padroni di casa che si impongono nei minuti iniziali con un parziale di 16-4, trascinati da Veremeenko. Giro di rotazioni per il Banco che si sblocca grazie all’intensità difensiva del capitan Devecchi unita alla carica agonistica di Joe Alexander. Needham esordisce in maglia Grissin Bon mentre il duello tra Alexander e Lavrinovic entusiasma i presenti. Dopo 10’ Reggio è avanti di 10, dalla lunetta Stipcevic sigla il 28-18. Nella seconda frazione il Banco prova a colmare il gap, a condurre la rimonta sassarese Alexander e il capitano biancoblu che, con due triple, suona la carica. Ma i padroni di casa, con Lavrinovic e un crescente Aradori, restano li e tengono le distanze. Un gioco da 4 punti di Akognon trascina i suoi a -8 ma due triple di Aradori, top scorer dopo 20’ con 16 punti, riporta il vantaggio biancorosso in doppia cifra. La tripla di Silins chiude il primo tempo, si va negli spogliatoi sul punteggio di 51-40. Al rientro dall’intervallo lungo i giganti mettono a segno un break di 6 punti con Varnado, Stipcevic e Akognon. Aradori riporta i suoi in partita con l’aiuto di Della Valle (57-48). Coach Pasquini deve tenere in panchina Varnado, sanzionato con il quarto fallo, si accende però David Logan che con un parziale firmato a quattro mani con Sacchetti sigla il -5 60-55. Quarto fallo sanzionato anche al Professore, Reggio ringrazia e si riporta sul +8 (67-59). Nei primi 5 minuti dell’ultimo quarto Reggio è in fiducia e bombarda dall’arco con Della Valle e Polonara scrivendo il massimo vantaggio +18 (80-62). Alexander e Logan provano a condurre la rimonta, ma il distacco è troppo. Il match si chiude con la tripla di Polonara quando inizia l’ultimo minuto di gioco. Al PalaBigi finisce 85-68.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *