GIOVANE DI NUORO VINCE LE “OLIMPIADI DELLA FILOSOFIA”: AGOSTINO PIGOZZI DEL LICEO CLASSICO “ASPRONI” PREMIATO A ROMA

Agostino Pigozzi e il preside del "Classico" Antonio Fadda (foto di Massimo Locci)

Sono un nuorese e un’avellinese i filosofi delle scuole d’Italia. Agostino Pigozzi, del liceo classico «Asproni» di Nuoro per la sezione in lingua italiana, e Roberta del Pezzo del liceo classico «Colletta» di Avellino sono i vincitori delle Olimpiadi di filosofia premiati oggi a Roma nella Sala della Comunicazione del ministero dell’Istruzione, dove il professore Remo Bodeiha poi tenuto una lectio magistralis su «I paradossi del tempo». Le Olimpiadi di filosofia sono gare individuali riservate agli studenti del secondo biennio e dell’ultimo anno delle scuole secondarie superiori, statali e paritarie. Sono articolate in un «canale A», in lingua italiana, e un «canale B», in lingua straniera (inglese, francese, tedesco, spagnolo). I primi due classificati del canale in lingua straniera parteciperanno all’International Philosophy Olympiad (in Belgio, dal 12 al 15 maggio prossimi). La prova nazionale si è svolta, sempre a Roma, tra 88 finalisti provenienti da tutta Italia eccetto due, selezionati dalle scuole e sezioni italiane all’estero. Si erano classificati nelle gare di istituto, regionale e nazionale cui hanno partecipato in totale 9.367 studenti, più del doppio dei 4.000 in gara nel 2015. Nel «Canale A», dietro Agostino Pigozzi, seconda piazza per Gabriele Uboldi del liceo classico e scientifico «Volta» di Como, e terza per Raffaele Indri, del liceo scientifico «Marinelli» di Udine. Nel «Canale B», dietro Roberta del Pezzo, secondo classificato Domenico Praticò del liceo classico «Campanella» di Reggio Calabria, e terzo Federico Kruk, del liceo classico Galilei di Pisa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *