TRA CANGURI E KOALA: IL SOGNO DI ALICE VALDES, 23ENNE DI SESTU, E’ L’AUSTRALIA

ph: Alice Valdes

di Alessandro Congia

Sono ancora i giovani, con le loro storie, i loro piccoli e grandi sogni nel cassetto, a dare ottimismo e credibilità in senso lato. Coloro i quali non s’arrendono, si mettono in gioco con le loro potenzialità ed energie.  Alice Valdes, 23enne originaria di Sestu racconta: «Sono atterrata in Australia da poche settimane – dice – e sono stata accolta dal calore di fine estate e dalla sconfinata cortesia degli australiani. Ho sognato questo viaggio da tantissimo tempo, e devo tutto ai miei genitori che mi hanno sostenuta affinché realizzassi il mio sogno. Attualmente vivo a Manly, una cittadina immersa nel verde delle palme e dei pini, ricca di fiori tropicali e bagnata dall’oceano, a circa 15 minuti da Sydney. Qui lavoro in una caffetteria di fronte alla spiaggia, dove ho incontrato Adrian Koch, fotografo fondatore di Rising Sun Photography Sydney, con cui ho avuto l’onore di fare uno shooting di recente. Amo questa terra per il grande senso di civiltà e rispetto del suo popolo, e non solo; una delle ragioni principali per cui mi piace vivere qui é la moltitudine di animali che si possono incontrare. La sensazione più bella é svegliarmi la mattina col suono dei pappagalli che volano liberi su Manly e cantano, e dar da mangiare ai lorichetti che si posano sul balcone di casa, con le mie mani. Qui tutti rispettano questi animali e probabilmente questo é il motivo per cui si lasciano avvicinare così facilmente dall’uomo. Stessa cosa per quanto riguarda i Cacatua, che si possono incontrare sul prato davanti alla spiaggia, e li si può sentir cantare sugli alberi. Non ci sono parole per descrivere la sensazione che si prova nel vedere questi animali liberi. Un’altra esperienza che mi ha lasciata senza fiato é stata incontrare i canguri e i koala: vederli da vicino é stato incredibile. Qui mi sono anche divertita a surfare, grazie al mio ragazzo che mi ha seguita in acqua e a Manly Surfboards, che mi ha fornito tavola e muta. Stare lontana da casa può essere dura, sopratutto quando si ha un legame molto forte con la propria famiglia, ma questo dà una maggiore consapevolezza di quali siano le cose davvero importanti. Tutte le mattine mi sveglio e penso a quanto sono grata per quello che ho e per l’opportunità che mi é stata concessa. Credo che viaggiare sia uno dei regali più belli e in Australia ho la possibilità di essere costantemente connessa alla natura e sentire che sto sfruttando la mia vita al meglio».

http://www.castedduonline.it/home.html

Una risposta a “TRA CANGURI E KOALA: IL SOGNO DI ALICE VALDES, 23ENNE DI SESTU, E’ L’AUSTRALIA”

  1. Ciao Alice vivo da 3 anni in Queensland a Rainbow Beach vicino alla magnifica Fraser Island. Mi hai fatto sorridere perchè ho rivisto me 3 anni fa con tanta sorpresa e un velo di sconfinata fiducia. In 3 anni me ne son successe di cotte e di crude e non penso che gli australiani (perdonando le generalizzazioni altamente limitanti) abbiano altrettanta sconfinata cortesia. Siamo noi a costruirci la nostra Australia, in base alle nostre emozioni. Manly è senza dubbio un’isoletta felice, so che te la godrai al massimo. Per qualsiasi cosa fai un fischio, il network tra i sardi is the best.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *