AL VIA LA NUOVA CONTINUITA' TERRITORIALE: GLI EMIGRATI, DISCRIMINATI, SONO SARDI SOLO PER NOVE MESI ALL'ANNO


Parte dal prossimo 27 ottobre la nuova continuità territoriale. La Regione mette in campo 14milioni di euro per quella che il Presidente Cappellacci descrive come “una vera rivoluzione che aprirà la Sardegna al mondo, rendendola accessibile a tutti. Un modello che permetterà agli immigrati di tornare a casa”. Diverse, le novità rispetto alla vecchia continuità. Innanzitutto i fruitori del nuovo modello: per 9 mesi all’anno, nel periodo compreso tra il 16 settembre e il 14 giugno, le tariffe dei residenti e i non residenti saranno quasi equivalenti. Nella simulazione presentata durante la conferenza stampa, mentre per un volo da Cagliari a Roma un non residente avrebbe dovuto pagare 307,54 euro, con la nuova continuità pagherà solo 139,54 euro. Sei euro in meno saranno dovuti invece dai sardi che, per raggiungere la capitale, dovranno sborsare 133,54, euro, con un piccolo risparmio rispetto ai 145,54 del passato modello. Novità anche rispetto alle frequenze: d’ora in poi le compagnie saranno obbligate ad aggiungere voli sulla base delle prenotazioni. “Quando le prenotazioni vanno oltre un certo livello, le compagnie sono obbligate a mettere nuovi voli” ha spiegato Cappellacci “prima il meccanismo utilizzato era basato invece sul coefficiente di copertura a consuntivo”. La nuova continuità prende avvio al termine di una stagione record per il traffico aereo sui cieli isolani. Nel periodo tra il 1° gennaio e il 30 settembre nei 3 scali sono transitati 5.901.868 passeggeri, una cifra che, secondo le stime presentate dall’assessore regionale al turismo Luigi Crisponi, dovrebbe superare la quota di 7 milioni entro la fine dell’anno. La Regione, attraverso l’assessorato al turismo, mette inoltre in campo altri 350mila euro di “fondi intelligenti”, come dichiarato da Crisponi, “per dare risalto e ristoro alla terra sarda” attraverso la pubblicazione su La Repubblica, Il Corriere della Sera, l’Espresso e Panorama di una pagina promozionale supportata dallo slogan “E’ più che mai tempo di volare in Sardegna”.

14 risposte a “AL VIA LA NUOVA CONTINUITA' TERRITORIALE: GLI EMIGRATI, DISCRIMINATI, SONO SARDI SOLO PER NOVE MESI ALL'ANNO”

  1. Ma come cazzo fa Cappellacci a dichiarare la nuova continuità territoriale come “una vera rivoluzione che aprirà la Sardegna al mondo, rendendola accessibile a tutti. Un modello che permetterà agli immigrati di tornare a casa”? Busciuccu e broccu

  2. Cappellacci sta facendo ” cappelle ” tradotto michiate…. ai danni degli emigrati senza provare nessuna vergogna !!
    Lassa sa poltrona e bai a ciccai cossina !!

  3. ormai è campagna elettorale ….ma noi non ci crediamo più a lui ….siamo al 23 Ottobre e non ha ancora messo in pagamento il contributo per i Circoli…lui è capace di organizzarsi viaggi intercontinentali e fare bla bla

  4. A non voler/poter più tornare si precisi…!
    Insisto, chiedo l’asilo politico, resto sarda e faccio mia la filosofia di mio suocero, alsaziano pacifista che non solo scelse di esser disertore non accettando di diventar tedesco, ma anche elesse la Catalogna francese come sua Patria!
    E che cavolo!!! Cittadini siamo mica pezzi di…

  5. ma ci decidiamo a scrivere tutti inondando la mail del presidente della regione, dell’inesistente e catastrofico assessore crisponi, tutto il nostro malanimo e la nostra rabbia? ed intanto 200 lavoratori di meridiana finiscono ulteriormente in CIG , e alitalia non si sa come e quanto assicurerà i servizi. siamo un popolo di servi schiavizzati nell’isola ed un popolo di disperati abbandonati fuori. con questa folle continuità il flusso turistico sarà definitivamente ammazzato, le possibilità dei tantissimi pendolari settimanali con famiglia in sardegna e lavoro fuori da giugno a settembre subirà un collasso, chiunque vorrà passare le vacanze da sardo emigrato di prima o seconda o terza generazione sarà trattatto come una bestia da spennare. continuiamo a fare i sorrisi, a invitare nei circoli, alle feste questi pluri indagati dispensatori di balle e prese in giro a rotta di collo. la Sardegna viene strozzata primariamente da chi non ha capacità di amministrarla per il bene comune ma solo per il suo diarroico malaffare e tornaconto. ma è giunto il momento di fare chiasso molto chiasso. chiedo ancora una volta: perché il silenzio dei rappresentanti dei sardi emigrati? scusate, sono io che scrivo, TIP non c’entra niente. Ma perché La FASI è zitta? Perché non leggo su l’Unione sarda, su la nuova Sardegna, sui bollettini dei sindacati una presa di posizione forte contro questa ennesima follia? Se queste sono le linee programmatiche, cosa succederà per i trasporti marattimi l’estate prossima? Siamo un’Isola a Statuto Speciale calpestato! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Su tutti i parlamentari sardi accondiscendenti muti, anche quelli che ogni tanto fanno chiasso pubblicitario. Un’Isola che ha la prorpia capitale con un porto dalal quale partono solo le navi di un vettore con velocità di crociera infamanti nel 2013, con servizio aereo che rischia di diventare una chimera, ma dove pensiamo di arrivare se la nostra Capitale amministrativa viene trattata alla stregua di una città fantasma del West? Quanti figli noi vogliamo permettere a questi incompetenti grassatori del popolo sardo di far scappare e non poter tornare se non a costo di ladrocinii folli? Vergogna a chi sulle pagine dei media canta lodi e inni di giubilo per questa continuità. Vergogna e ludibrio scenda su di loro! E quando parlerete ai vostri figli mostrategli veramente chi è mommotti! così che i vostri eredi sappiano bene come difendersi dam lui!

  6. ….perche’ la colpa e’ di quei politici che vogliono la continuita’ territoriale solo con l’italia…..vogliono il loro monopolio….ma siamo in Europa la continuita’ deve essere con il “continente” Europa….porti e aereoporti aperti a tutte le compagnie Europee….basta questa continuita’ con l’italietta del cazzo…!!!

  7. Domenica 27 a Milano ci sara’ il consiglio nazionale riunito, chi di noi sara’ presente chiedimo in coro spiegazioni sul fatto che non prende nessuna posizione……. abbiamo diritto ad una spiegazione !!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *