PER LA CHIUSURA DEL SETTEMBRE ORISTANESE, GIOSTRA MEDIOEVALE E VERNACCIA


di Gian Piero Pinna

A chiusura del Settembre Oristanese, la Fondazione Sa Sartiglia, il Consorzio UNO, l’Agenzia Sardegna Promozione, l’Assessorato regionale all’Agricoltura, la Coldiretti e l’Associazione Cavatappi d’idee, organizzano una serie di manifestazioni per valorizzare tradizioni medioevali, cavalli e vernaccia.

Gli appuntamenti sono fissati per il 20, 21 e 28 Settembre, con “Le vie della vernaccia” e il Corteo storico con 400 figuranti in costume medievale che percorrerà le vie della città, partendo dall’antica Reggia dei Giudici d’Arborea, per proseguire poi negli impianti della SOE a Sa Rodia, dove si svolgerà una corsa all’anello, con cavalieri in costume medioevale, provenienti da tutta l’isola che riporteranno Oristano ai fasti del Giudicato d’Arborea. Si comincia il 20 settembre alle 17.00, al Teatro San Martino in via Ciutadella de Menorca, con una Conferenza e una Tavola rotonda, presentata da Giuseppe Carrus del Gambero Rosso, si comincia con Jean-Luc Legras dell’Institut National de la Recherche Agronomique di Montpellier, a cui seguirà una tavola rotonda su “la Vernaccia di Oristano DOC: vitigno antico, prospettive nuove”, con gli interventi di Raimondo Zucca, Giovanni Nieddu e Marilena Budroni dell’Università di Sassari, Luigi Prina di Laore, dei produttori Davide Orro e Paolo Contini, l’enologo della Cantina Sociale della Vernaccia, Renzo Panetto e il consulente Fabrizio Bonali. Le conclusioni, saranno tratte da Giovanni Antonio Farris dell’Università di Sassari e dall’Assessore all’agricoltura della Regione sarda, Oscar Cherchi.

Per sabato 21 settembre, invece, è previsto alle 10.30 al Chiostro del Carmine, una degustazione guidata di Vernaccia di Oristano DOC, coordinata Giuseppe Carrus e la collaborazione di esperti dell’AIS e dell’ONAV, riservata a esperti e professionisti del settore. Con inizio alla stessa ora, in Piazza Eleonora, ci sarà l’apertura degli stand dei produttori di Vernaccia, con l’articolazione di percorsi del gusto di Campagna Amica, quindi, presentazione della Vernaccia da parte degli studenti del corso di laurea in Viticoltura e Enologia. Arricchiranno la manifestazione un Live cooking show al Chiostro del Carmine, con Roberto Petza del ristorante S’apposentu, presentato da Laura Sechi e riservato a esperti e professionisti del settore.
Alle 17.00, con partenza da Piazza Manno, sfilerà un Corteo storico con 400 figuranti in costume medievale e 30 cavalieri che percorreranno le vie della città. Alle 19.00 nel Centro Ippico S.O.E. di Sa Rodia, si svolgerà la “Giostra del Giudicato”, una corsa all’anello con cavalieri in costume provenienti da tutta l’isola che riporteranno Oristano ai tempi del Giudicato d’Arborea. Il 28 settembre, dalle ore 15.00 Cantine aperte alla scoperta della Vernaccia, con tour guidati attraverso il territorio di origine della Vernaccia di Oristano DOC e l’accompagnamento degli studenti del corso di laurea in Viticoltura e Enologia di Oristano. Alle 17.00 in Piazza Eleonora e via Carmine, le Strade della Vernaccia, presentazione del vino oristanese e delle produzioni agroalimentari a marchio d’origine della Sardegna e degustazioni; alle 20.30 Vernaccia MOB in Piazza Roma, “Cumbidu flash” di Vernaccia, a cura dell’Associazione Cavatappi d’Idee; a conclusione della giornata dalle 21.30  Musica e balli della tradizione sarda in Piazza Eleonora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *