A ROMA IL 21 SETTEMBRE, L'XI EDIZIONE DEL PREMIO "MARIA CARTA"


riferisce Antonio Maria Masia

La Fondazione Maria Carta viene costituita il 1° Agosto 2002 con l’obiettivo di ricordare la grande cantante sarda e di perpetuare il suo insegnamento umano e artistico.

Ha la sua sede a Siligo, piccolo comune nella provincia di Sassari in cui Maria Carta nacque e visse fino ai venti anni. L’ente nasce per iniziativa della famiglia dell’artista e del comune di Siligo. In un momento successivo aderiscono all’organismola RegioneSardegna, le università di Sassari e Cagliari, la provincia di Sassari e la camera di commercio del nord Sardegna.

Rientra tra le attività della Fondazione la gestione stabile del museo “Maria Carta” e la realizzazione dell’omonimo “Premio” annuale.

Il museo è suddiviso per sezioni tematiche e raccoglie foto, dischi, video, cimeli che ne evidenziano la molteplice attività artistica e la grande sensibilità.

Il “Premio Maria Carta”, giunto all’undicesima edizione, intende riconoscere il contributo dato alla società da soggetti enti e istituzioni che con la propria attività hanno fatto conoscere l’arte e la cultura in Italia e nel mondo. Il nome dei premiati è individuato da un comitato scientifico, di cui fanno parte artisti ed esperti. Il riconoscimento è una pregevole opera di artigianato artistico della Sardegna realizzata interamente a mano in filigrana d’argento e riproduce i motivi della iconografia dell’Isola.

Per la prima volta nella sua storia, quest’anno la manifestazione si terrà a Roma sabato 21 settembre 2013 alle ore 20 presso il Teatro dell’Angelo, via Simone de Saint Bon n.19 incollaborazione con il circolo sardo “Il Gremio”. La serata sarà presentata dal giornalista e critico musicale Giacomo Serreli che è anche il presidente del comitato scientifico della Fondazione. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *