AD OTTOBRE, PROMOSSO DALLA COMUNITA' MONTANA, IL 14° PALIO DEL GOCEANO: NUMEROSI GLI APPUNTAMENTI SARDI DEDICATI AL MONDO EQUESTRE CON CONCORSI IPPICI, FIERE E CORSE A PARIGLIE

 
di Cristoforo Puddu


Nel calendario delle manifestazioni sarde sono assai frequenti gli appuntamenti dedicati al mondo equestre. Le iniziative, con diverse formule a particolare caratterizzazione locale, sono collegate alla valorizzazione dei territori e promozione delle realtà produttive artigianali ed agroalimentari.
 Interessante ed originale la tre giorni di viaggio a cavallo “Transumanza”, che propone la riscoperta degli antichi percorsi di greggi e pastori tra la Barbagia e il Campidano, e i tanti concorsi ippici, fiere, corse a pariglie (spericolate e suggestive esibizioni acrobatiche di tradizione equestre isolana). L’appuntamento agostano per eccellenza è il Palio di Fonni, nato nel 1985 e conosciuto anche come Palio dei Comuni, che si corre all’Ippodromo “San Cristoforo” (Santu Gristolu). Nell’albo d’oro del Palio, organizzato dalla Società Ippica Fonnese e giunto alla 29esima edizione, figura vincitore per ben sei volte il Comune di Buddusò (fantino Biagio Murgia). La scorsa edizione ha trionfato il Comune di Bassacutena (fantino Giuseppe Piccinnu), mentre nel 2013 ha vinto il Comune di Fonni (fantino Luca Masuri con il cavallo “Io ci provo”), tornato al successo con una vittoria inaspettata ed attesa dal 1998, quando a conquistarla era stato Battista Pirisi sul cavallo “Dawalib”.
 Anche la Comunità Montana del Goceano, con lo scopo di valorizzare le tradizioni equestri dei Comuni  costerinos di Anela, Benetutti, Bono, Bottidda, Bultei, Burgos, Esporlatu, Illorai e Nule, ha diffuso il regolamento del 14° Palio del Goceano. La corsa, sulla distanza di 2000 metri, si terrà il giorno 5 ottobre 2013 nell’Ippodromo “San Saturnino” di Bultei e i fantini cavalcheranno a pelo. Il montepremi del Palio è di ottomila euro (ripartiti proporzionalmente tra i primi tre classificati) e verranno assegnati dei trofei ai Comuni rappresentati dai fantini vincitori. Il regolamento prevede  che la gara potrà essere vinta anche da un  cavallo scosso. Il termine ultimo per l’adesione al Palio è fissato entro il 20 settembre 2013: i Sindaci dei nove centri goceanini dovranno comunicare il nominativo del fantino prescelto e versare la quota di iscrizione, quantificata in trecento euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *