PRESTIGIOSO RICONOSCIMENTO A PARIGI PER MIRELLA VARGIOLU, PITTRICE DI ORIGINE SARDA

immagine di Parigi con i giardini del Louvre in primo piano
immagine di Parigi con i giardini del Louvre in primo piano

ricerca redazionale

L’assegnazione del “Prix du Président de la Communauté des communes”, in occasione del 24° salone di pittura dei pittori della Sarthe, ha costituito per Mirella Vargiolu-Piazza un prestigioso riconoscimento della sua attività artistica. Mirella Vargiolu, è nata a San Vito, in provincia di Cagliari, ha frequentato le scuole medie e il ginnasio nell’Istituto Sacro Cuore, il liceo classico al “Dettori”, corsi di pittura in collegio, scuola di disegno a Parigi. Dopo il liceo classico si è recata in Francia, ospite di un fratello del padre (ebanista d’arte, con una fabbrica di mobili di stile in Faubourg Saint Antoine, nel cuore di Parigi). E nella capitale francese nei primi anni Sessanta si è iscritta all’università di lingue per stranieri, conseguendo il diploma superiore di lingua francese. La passione per l’arte e la pittura, che nutriva fin da bambina, l’hanno spinta a frequentare, simultaneamente, anche la scuola di disegno di Montparnasse.  I primi passi li ha compiuti esponendo le sue opere in Place di Tertre, a Parigi con altri artisti. Sposa un francese di padre italiano e acquisisce la doppia cittadinanza.  Dal matrimonio nascono due figli ma per tirar su la famiglia deve lavorare e senza una qualificazione non è facile. Assunta da una società di edizioni commerciali e industriali (Didot-Bottin), traduce in italiano l’annuario internazionale destinato all’Italia. Lavora come interprete nelle relazioni commerciali con l’Italia. Si specializza prima come documentarista e poi in informatica.  Le viene affidata la redazione dell’annuario dell’informatica. Per la sua attività riceve una bellissima medaglia d’argento con inciso il suo nome, ornata dei distintivi dell’edizione, di cui va particolarmente fiera. Il circolo Domosarda aveva in programma una sua mostra a Parigi. Ma la prematura scomparsa di Costantino Falchi non ha permesso la realizzazione del progetto. Ora sta preparando un’esposizione per giugno prossimo. Il tema su cui dovrà cimentarsi è stimolante: “Il vino, la vigna e i suoi sogni”. I titoli dei quadri esposti al salone della Sarthe sono “Ballata autunnale”, “Meditazione all’ombra d’un fico (Antico seminario di Dolianova)”, “Esposizione 2007”, “Serenata 2009”.

 

Una risposta a “PRESTIGIOSO RICONOSCIMENTO A PARIGI PER MIRELLA VARGIOLU, PITTRICE DI ORIGINE SARDA”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *