Maria Antonietta Mameli alle "olimpiadi dell'arte" di Basilea in Svizzera

ricerca redazionale

 

Per Maria Antonietta Mameli, fotografa-avvocato cagliaritana con studio e casa a New York, è arrivata di nuovo Art Basel, "le Olimpiadi del mondo dell’arte", secondo il New York Times, "la migliore Fiera del mondo", per Le Monde. E così a Basilea, dal 10 al 14 giugno, l’artista sarda ha offerto – in una eccezionale panoramica tra pittura, disegno, scultura, installazioni, video e fotografia – le sue immagini. Aveva già esposto in prestigiose gallerie newyorkesi (Bruce Silverstein Photography), ha partecipato a esposizioni internazionali (Art 39 Basel, 2008; Paris Photo 2007 e 2008) e ha raccolto lusinghiere recensioni (fra tutte quella sul The New Yorker). Le sue foto sono state acquistate in Giappone. A Basilea, quest’anno, erano ospiti 300 tra le principali gallerie d’arte provenienti da Africa, America Latina, Asia, Europa, Nord America. Oltre 2.500 artisti in mostra: dai maestri dell’arte moderna all’ultima generazione di stelle emergenti. Tra queste, appunto, Maria Antonietta Mameli. Una carriera artistica fulminante nel campo delle immagini dopo i successi tra i libri di Diritto internazionale. Il segreto del successo? "Un fortissimo desiderio di rappresentare la realtà allontanandosi da essa, ricostruendo con l’apparato fotografico un percorso di rivalutazione delle forme e delle proporzioni". Per ammirare le foto by Mameli andare nel sito della galleria che l’ha scoperta: http://www.brucesilverstein.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *