Proposta per i circoli del teatro "Fueddu e Gestu" di Cagliari

ci riferisce Serenella Moretti

  

Il teatro "Fueddu e Gestu" intende sottoporre alla Vostra attenzione lo spettacolo Eleonora in lingua sarda, italiano e spagnolo che ospita in scena cinque attori e quattro musicisti.

Per maggiori informazioni contattare Serenella Moretti al 333 9709778

"Fueddu e Gestu" Teatro presenta il suo  programma per la stagione 2009.

Pertanto, allega alla presente  le schede degli spettacoli.

Si tratta di "Eleonora, una visione"  e "Cammina Cammina Lucertolina", opere poetico-teatrali legate agli aspetti culturali e sociali della Sardegna, ricerca che caratterizza da sempre l’attività della Compagnia che ha come obiettivo una moderna drammaturgia sarda con la fusione dei linguaggi della tradizione con quelli del teatro e della musica contemporanei.

Per ulteriori informazioni –

Segreteria : tel 070/9648584; tel e fax 070/9648871; cell. 3287924837

e-mail fuedduegestu@virgilio.it.

 

ELEONORA,UNA VISIONE

In un piccolo paese della Sardegna, Eleonora assiste gli appestati. Colpita dal male

lei stessa, cosciente che il suo regno è ormai alla fine, racconta un sogno…

Suddivisa in quattro quadri che segnano temporalmente l’ultimo giorno della

"Giudicessa", l’opera si articola in testi poetici, dialoghi, canti e musiche.

Così come nella maggior parte delle produzioni di Fueddu e Gestu, i differenti

linguaggi nella drammaturgia e nella regia, interagiscono passando da una

dimensione all’altra senza soluzioni di continuità con forza ed equilibrio.

In lingua sarda e italiana, Eleonora è un teatro d’arte e poesia che per le sue

caratteristiche di messinscena può trovare il suo spazio di rappresentazione ideale

nei monumenti quali castelli, chiese o altri siti di interesse storico e archeologico.

Eleonora si inserisce benissimo in rassegne culturali, convegni o altre

manifestazioni che abbiano argomenti affini allo spettacolo.

DRAMMATURGIA, SCENE E REGIA:

GIAMPIETRO OR

TESTI POETICI

ANNA CRISTINA SERRA

INTERPRETI:

MAURA GRUSSU

NANNI MELIS

JOSE MURRANCA

RAFFAELLA NIOI

NINO LANDIS

MUSICHE ORIGINALI DI E CON:

OTTAVIO FARCI,

VERONICA MACCIONI

E CON

ROBERTO BERNARDINI

CARLO PLUMITALLO

AUDIO LUCI:

GIANNI ERBÌ

SCENOTECNICA:

ROSSANO ORRÙ

SARTORIA:

ANNA CAPPAI

CAMMINA… CAMMINA…LUCERTOLINA

Da una fiaba di Maria Lai e Giuseppina Cuccu

Quando le lucertole si crogiolano al sole, le lumache dormono al

riparo di alberi e cespugli o sotto terra.

Lucertole e lumache non si incontreranno mai?

Lucertolina si crogiola al sole, di pietra in pietra danza, ma ecco

d’improvviso il tempo muta d’umore, il cielo si oscura e la

pioggia battente costringe lucertolina a cercare riparo. Intanto

una lenta lumaca ride sorniona lasciando una scia brillante

lungo la strada, lei è al riparo nella sua casa ambulante. Una

tana fra i sassi offre riparo alla lucertolina bagnata, che però ha

paura. Si trova forse in casa di un topo o di un grosso serpente?

Poi in fondo al riparo una voce lontana, come un richiamo la

attira e lucertolina curiosa si lascia guidare, laggiù c’è un

segreto che non vogliamo rivelare ma…

Nella metafora contenuta in "Cammina…Cammina…Lucertolina",

vi è una proposta e una possibilità di incontro tra mondi tanto

diversi, (simbolicamente quello della lucertola e della lumaca)

attraverso il linguaggio dell’arte e della poesia.

Fueddu e Gestu trasporta la fiaba sulla scena ed è gioco, magia

di parole, gestualità e musica.

Nella rappresentazione indirizzata ai bambini c’è l’utilizzo della

lingua sarda e riferimenti alla cultura popolare della Sardegna;

suoni e parole che danno un carattere locale a contenuti

universali.

DRAMMATURGIA SCENE E REGIA:

GIAMPIETRO ORRù

INTERPRETI:

MAURA GRUSSU

NANNI MELIS

MUSICHE ORIGINALI DI E CON:

OTTAVIO FARCI

VERONICA MACCIONI

AUDIO LUCI:

GIANNI ERBì

ROSSANO ORRÙ

SCENOGRAFIA E COSTUMI:

FUEDDU E GESTU

GIAMPIETRO ORRÚ

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *