Il libro di Vitale Mundula presentato al circolo "Nuraghe" di Fiorano Modenese

di Mario Ledda

 

Alla presenza del vicesindaco e assessore alla cultura professoressa  Maria Paola Bonilauri e dell’ assessore provinciale ai Trasporti Egidio Pagani, e di un pubblico attentissimo ed emozionato, è  stato presentato o meglio "rappresentato" dalla  compagnia teatrale di Pistoia "I  Narranti" diretta da G.Carignano,  il romanzo di Vitale Mundula " Il Funerale Perfetto" edito da Edizioni Clandestine di Marina di Massa. Dopo la presentazione del libro da parte del Presidente del circolo Mario Ledda, dell’ Editore e  della critica letteraria Guasti Donatella,  gli attori hanno letto, in una bella cornice scenografica e con sottofondi musicali emozionanti  ampi brani del romanzo che tratta il tema universale  della morte, affrontato in modo ironico e surreale. L’Autore, nella presentazione, ha affermato che ha voluto raccontare alcune cose importanti della vita quasi in modo semiserio, spesso irriverente. I personaggi del romanzo sono uomini e donne ricchi in titoli accademici che hanno ma non sono, guardano non vedono, urlano non parlano, dicono non comunicano, si abbuffano non si nutrono, odono non ascoltano. Grassi "burattini" trascinati in una folle corsa sulle bighe del consumismo laddove sono ad attenderli la bulimia dell’apparire, la farmacologizzazione dei sentimenti, l’insidiosa dissolvenza del "reale" nel virtuale, il sottile non senso dell’esistere, il disagio, la  malattia e la morte. Quest’ultima si dimostra da un lato l’unico momento della vita in cui si comunicano reali brandelli del proprio. Sé, dall’altro l’evento più serio e vero dell’esistenza, da rimuovere e negare naturalmente! Il romanzo "Il funerale perfetto" è disponibile presso la biblioteca del Circolo "Nuraghe in via Gramsci 32. Il Dott. Vitale Mundula è nato ad Ittireddu nel 1948, ha operato come medico fino al 2008 in Toscana prima all’Abetone e successivamente a Pistoia; ha ricoperto importanti incarichi in campo sanitario per la Regione Toscana, ora in pensione si occupa di medicina del lavoro a Palazzo Pitti a Firenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *