Il "Domo Nostra" di Cesano Boscone ha festeggiato 30 anni di attività

di Paolo Pulina

  

Il direttivo del Circolo sardo "Domo Nostra" di Cesano Boscone, presieduto da Marinella Panceri, ha promosso, nel mese di ottobre 2008, una serie di iniziative non solo a Cesano ma anche nei vicini comuni di Assago, Buccinasco, Corsico e Trezzano sul Naviglio per festeggiare i trent’anni della fondazione del sodalizio. Il Circolo fin dall’inizio della propria attività si è occupato sicuramente dell’assistenza morale e culturale e sociale dei lavoratori sardi della zona ma ha anche da sempre sviluppato iniziative di tempo libero volte a promuovere in particolare i collegamenti con la storia, la cultura e le tradizioni popolari sarde.

Queste sono state le manifestazioni attraverso le quali il circolo sardo-cesanese ha favorito l’aggregazione delle comunità dei sardi residenti in città e negli altri comuni limitrofi.

Ad Assago dal 10 al 12, presso il  Centro Civico di piazza Risorgimento, hanno esposto le loro opere due artisti sardi: Salvatore Cominu (scultore) e Mariangela Deriu (pittrice). Nella serata  dell’11 canti e balli con il gruppo folk "Ichnos".

A Buccinasco il 12 si è esibito il gruppo musicale "Sa oghe de su coro" (la voce del cuore).

A Corsico dall’11 al 19 ottobre, nello spazio comunale di via Foscolo, è stata allestita l’importante mostra fotografica realizzata da Franco Stefano Ruju "Sardegna d’Incanto. Immagini di una Sardegna inconsueta, luoghi, mestieri e personaggi sconosciuti agli occhi dei non sardi". Al Teatro Verdi, nella serata di sabato 18, si è esibito  il gruppo folk  "A manu tenta" di Osilo.

A Trezzano sul Naviglio, il 25 ottobre, presso il Centro "Dalla Chiesa", ha dato spettacolo il gruppo folk "Gent’Arrubia" di Magenta.

La manifestazione conclusiva di questo ciclo di iniziative sarde in terra di Lombardia si è svolta al Teatro "Luciano Piana" di Cesano Boscone nel pomeriggio di domenica 26 ottobre con lo spettacolo teatrale della Compagnia Filodrammatica di Barumini che ha rappresentato una divertente commedia in lingua sarda "Su sequestru" ( il sequestro… di un cane) di Antonio Sergi.

Prima dello spettacolo il presidente Marinella Panceri, dopo aver dato la parola per i saluti al sindaco di Cesano Boscone, Vincenzo D’Avanzo, alla Vice sindaca e Assessore alla Cultura, Lilia Di Giuseppe, e al presidente onorario della Federazione delle Associazioni Sarde in Italia (FASI), Filippo Soggiu, ha chiamato sul palco tutti i soci fondatori e i presidenti succedutisi alla guida del circolo dalla fondazione (1978) ad oggi: a ciascuno di essi è stata donata una targa ricordo.

Il primo presidente, Marcello Abraini, è tornato per l’occasione da Assisi; il secondo presidente è stato Salvatore Fanutza; dopo di lui si sono succeduti: Giuseppe Lai, Giovanni Cervo, Mario Piu, Lucia Piu e Marinella Panceri.

Ha chiuso la manifestazione l’intervento del presidente della FASI, Tonino Mulas.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *