Fossalta, Musile, Meolo dal 20 al 22 giugno: ricordando gli intrepidi della Brigata Sassari

 

di Serafina Mascia

 

 

I circoli degli emigrati sardi della circoscrizione del Nord- Est questo anno festeggiano "Sa die de sa Sardigna" il 22 giugno in occasione della ricorrenza del 90° anniversario della battaglia del Solstizio che impedì la caduta di Venezia e Treviso permettendo il rovesciamento delle sorti della guerra durante la quale la Brigata Sassari si distinse per eroismo con sacrificio di moltissimi uomini. Per commemorare l’evento la FASI ha fatto realizzare dall’architetto Franco Niffoi di Orani con la collaborazione dell’artista Albino De Martis di Fordongianus, un monumento di pietra sarda estratto dalle cave di Orani, Paulilatino e Nuragus che sarà inaugurata a Losson della Battaglia (comune di Meolo) proprio il 22. Alla cerimonia saranno presenti i sindaci della Sardegna da cui provenivano i soldati caduti e i cui nomi saranno scanditi durante la cerimonia. Le manifestazioni si svolgeranno nell’arco di tre giorni: il 20 a Fossalta di Piave, il 21 a Musile di Piave e il 22 a Meolo.

 

Saranno tutte le pietre della Sardegna, graniti, basalti, trachiti, porfidi, arenarie, tufi…  composte in forma di un monolite una sorta di nuraghe a ricordare le gesta eroiche di umili uomini morti per la patria in terre verdi declinanti verso il mare.

La FASI ha realizzato con il contributo dell’Assessorato al Lavoro della Regione Sardegna il monumento e i cippi dedicati alla Brigata Sassari  che verranno inaugurati venerdì 20, sabato 21, domenica 22 nei luoghi che la videro difendere con umile eroismo la linea del Piave nella Battaglia del Solstizio del 14-24 giugno 1918. L’inaugurazione del monumento sarà il culmine del progetto proposto dai Circoli Sardi del Veneto nel 90.mo della Battaglia alle amministrazioni comunali dei paesi di Meolo, Fossalta di Piave e Musile di Piave della provincia di Venezia nei cui territori si svolsero i combattimenti. I nomi dei 138 caduti individuati dalla ricerca storica operata dal Museo della Brigata Sassari saranno scolpiti nei cippi posti intorno al monumento a cura dei Comuni della Sardegna Comitato per la valorizzazione dei siti della Brigata Sassari che ha coinvolto i sindaci dei paesi natali dei soldati. Il progetto accolto con entusiasmo dai tre comuni veneti ha avuto l’adesione e la partecipazione del comando della Brigata Sassari e del Comando Militare Esercito Veneto. Dal progetto è scaturita la manifestazione che per tre giorni celebrerà la Brigata Sassari nel ricordo delle sue gesta ma anche la Brigata presente con la sua banda e i suoi soldati, oggi impegnati nel mondo in missioni di solidarietà.

Queste giornate che vedranno la presenza e la partecipazione delle comunità dei paesi ospitanti,dei paesi di origine dei caduti, e dei numerosi sardi emigrati che vivono oggi nel Triveneto, saranno volte a sviluppare il legame tra la comunità sarde e venete, nato nella sofferenza e nel sacrificio della guerra, in incontro di reciproca conoscenza, in occasione di scambio culturale, sociali, e di collaborazioni future.

Collaborano con questo spirito alla manifestazione il Consorzio Proloco dal Sile al Piave e la Camera di commercio di Nuoro.Dalla Sardegna il Coro di Nuoro porterà i canti della tradizione Sarda e i produttori nuoresi esporranno l’artigianato, i sapori, i vini dell’isola.

 


Comitato Organizzatore:

FASI – Federazione delle Associazioni dei Sardi in Italia

Comune di Meolo

Comune di Fossalta di Piave

Comune di Musile di Piave

Comando Brigata Sassari

Comando Militare Esercito Veneto

Museo Brigata Sassari

Comuni della Sardegna Comitato per la valorizzazione dei siti della Brigata Sassari

FASI Circoscrizione Nordest

Circolo Culturale Sardo "Eleonora d’Arborea" – Padova

Amicizia Sarda nella Marca Trevigiana – Treviso

Circolo Culturale Sardo "Ichnusa" – Mestre

 

 

Patrocini

Regione Veneto

Regione Sardegna

Provincia di Venezia

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *