VERSO IL GIUBILEO, LA SARDEGNA INSERITA TRA LE ECCELLENZE ITALIANE: TURISMO RELIGIOSO CON IL CAMMINO DI SANTA BARBARA NEL SULCIS


Il Cammino di Santa Barbara nel Sulcis è stato scelto dal ministero dei Beni culturali tra i modelli d’eccellenza del turismo religioso, insieme alla Via Francigena, al percorso di San Francesco e a quello di San Benedetto. Questi itinerari saranno al centro della presentazione, nella sala biblioteca di Castel Sant’Angelo a Roma, de “I cammini incontrano il Giubileo’. Confermata la presenza dell’assessore regionale del Turismo, Francesco Morandi e del ministro Dario Franceschini. All’interno dell’iniziativa avviata dall’assessorato del Turismo sono in via di realizzazione azioni di promozione delle proposte più significative del turismo religioso isolano. Come i cammini già iscritti nel registro ufficiale di Nostra Signora Bonaria, San Giorgio vescovo di Suelli (dalla Trexenta alle Baronie), di Santu Jacu, (dal Campidano di Cagliari alla Barbagia), di Sant’Efisio (da Cagliari a Pula). E i due Itinerari dello Spirito, già entrati a far parte dei circuiti internazionali del turismo religioso, ‘Arte romanica, natura e spiritualità’ e ‘Miniere, nuraghi e spiritualità’. Inoltre sta per decollare il piano di valorizzazione delle destinazioni di pellegrinaggio con il coinvolgimento dei comuni di Dorgali, Galtellì, Gesturi, Laconi, Luogosanto, Orgosolo e Sant’Antioco. Il Giubileo straordinario del 2016 proclamato dal Papa potrebbe essere anche l’anno dei cammini. Con questa prospettiva il ruolo strategico degli itinerari storico-religiosi e dello sviluppo del turismo sostenibile assumerebbe ancora più valore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *