VISIONI SARDE  IN “ALTRI MARI”: A SAN VERO MILIS PRONTI PER IL SECONDO APPUNTAMENTO CON IL CINEMA IL 10 LUGLIO

Dopo il successo della prima serata si svolgerà mercoledì 10 luglio, a San Vero Milis,  il secondo appuntamento con il giovane cinema sardo.

Anche questo incontro, inserito nelle manifestazioni di “Altri Mari 2024” si terrà presso il giardino Museo Civico di San Vero Milis con inizio alle ore 21.

Si tratta di un’occasione unica per emozionarsi con opere cinematografiche diverse per stile e tematiche ma tutte contrassegnate da un elevato livello tecnico e narrativo.

Opere che inviteranno il pubblico a riflettere e non lo lasceranno indifferente.

In cartellone:

RANAS di Daniele Arca.

Lorenzo, un adolescente irrequieto, entra in possesso della pistola appartenente al padre

recentemente scomparso. Insieme a Gabriele, il suo nuovo compagno di scuola, si

avventura nelle campagne vicine al paese per provare a sparare. Quel pomeriggio è attesa un’eclissi totale di sole. Mostrando coraggio il ragazzo si convince di poter rivedere il padre.

SPIAGGIA LIBERA di Ludovica Zedda.

Su una spiaggia deserta, tra il rumore delle onde e la luce del sole, Roberto e Matilde trascorrono una giornata estiva apparentemente tranquilla tra padre e figlia. Lui è un sognatore ad occhi aperti, un uomo che vive costantemente nei ricordi del passato. Lei è una ragazzina scontrosa e ribelle che sta attraversando quella strana transizione dall’età infantile a quella adolescienziale. Dietro ai ricordi di uno e ai silenzi dell’altra, si cela la paura di affrontare un argomento critico per entrambi.

TI ASPETTO QUI di Gabriele Brundu.

Un evento sconvolge la vita di Andrea, un bambino di 9 anni, costringendolo a mettere a dura prova la sua infanzia. Con l’aiuto dei genitori, il piccolo Andrea si muove con leggerezza nel mondo degli adulti per ristabilire l’equilibrio spezzato.

TILIPIRCHE di Francesco Piras.

In un paesino nel cuore della Sardegna, durante una terribile invasione di cavallette che divora ogni cosa, un allevatore deve affrontare il passaggio di testimone, da padre a figlio, per la gestione dell’ovile.

La rassegna itinerante Visioni Sarde nel mondo è realizzata  dalla Cineteca di Bologna  con il sostegno della Regione Autonoma della Sardegna, Assessorato del Lavoro, Sardegna Film Commission, Circolo “Sarda Domus” di Civitavecchia e Circolo “Giuseppe Dessì” di Vercelli.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *