RITORNANO I CONCERTI ‘RIVIERA DEL CORALLO DI ARTE IN MUSICA’ AD ALGHERO DAL 22 AGOSTO

di LUCA FODDAI

Si inizia con l’ensemble di fiati I Sileni che nel chiostro della chiesa di San Francesco proporranno un viaggio musicale dal 1600 all’Opera. Poi mercoledì 24 Walter Agus (pianoforte) e Massimiliano Pani (violino), giovedì 25 lo Shardana Wind Quintet e sabato 27 l’Ensemble Enarmonia

Ritorna ad Alghero la rassegna Concerti Riviera del Corallo, appuntamenti con la musica da camera, a cura dell’associazione Arte in Musica nell’ambito della programmazione del Festival del Mediterraneo 2022 e con la direzione artistica di Ugo Spanu. Tutti gli eventi si svolgeranno nel chiostro della chiesa gotico-catalana di San Francesco. Non solo organo quindi con la Rassegna Internazionale che in queste settimane sta registrando una grande partecipazione di pubblico agli eventi nel duomo di Santa Maria. Anche i Concerti Riviera del Corallo, come la Rassegna Organistica, godono del patrocinio del Ministero della Cultura, della Regione Sardegna – Assessorato alla Pubblica Istruzione Beni Culturali Spettacolo e Sport, della Presidenza del Consiglio regionale della Sardegna, della Fondazione di Sardegna, della Camera di Commercio di Sassari – Progetto Salude&Trigu, di Chilivani Ambiente, del Comune di Alghero e della Fondazione Alghero.

Si inizia lunedì 22 agosto alle 21 nel chiostro della chiesa di San Francesco con I Sileni, ensemble di flauti composto da Vanna Sanna, Alberto Sannia, Letizia Pirino, Matteo Sechi, Nicola Roggio, Luigi Pinna, Aurora Bellu e Martina Porcheddu. Eseguiranno un programma che spazierà dal 1600 fino all’Opera: G. Holst, First Suite op.28 in Mi B; W. A. Mozart, Concerto in sol maggiore K.313 per flauto e orchestra di flauti (solista e direttore Tony Chessa); K. e F. Doppler, Andante e Rondó per due flauti solisti e orchestra di flauti (Nicola Roggio e Martina Porcheddu); Gershwin, Favourites (arrangimento di R. Kerner per ensemble di flauti); E. Nazaret, Odeon; Z. Abreu, Tico Tico No Fubà.

Mercoledì 24, sempre alle 21 a San Francesco, Walter Agus (pianoforte) e Massimiliano Pani (violino) saranno protagonisti di Italian Promenade, composizioni di grandi autori italiani del 1700 reinterpretate nel XIX e XX secolo: di Nicola Antonio Porpora Sonata per Violino in Sol maggiore, Op.12 No.2 (Ferdinand David), di Tomaso Antonio Vitali Ciaccona in Sol minore (Ferdinand David), di Antonio Vivaldi Sonata per Violino Re maggiore, RV 10 (Ottorino Respighi) e di Arcangelo Corelli Sonata per Violino in Re minore, Op.5 No.12 ‘La Folia’ (Fritz Kreisler).

Il giorno successivo, giovedì 25, ancora alle 21, il quintetto di fiati Shardana (Tony Chessa flauto, Sara Pisano oboe, Michele Garofalo corno, Giovanna Virdis fagotto, Marcello Melis clarinetto) proporrà un programma che comprenderà brani di diversi generi, non solo del repertorio classico.

Infine, sabato 27 agosto sempre nel chiostro di San Francesco alle 21 ritorna l’Ensemble Enarmonia (Alessandro Puggioni violino I, Alessio Manca violino II, Valentino Marongiu viola, Paolo Tedde violoncello, Sergio Fois contrabbasso) con l’evento musicale dedicato al Quintetto classico: di W. A. Mozart, Divertimento in Re magg per archi KV 136 e Divertimento in Fa magg per archi KV 138, di M. Reger Andante lirico, WoO III/7, di P. Tchaikovskij Elegia per archi “In memoria di Ivan Vasil’evich Samarin”, di J. Sibelius Romanza per orchestra d’archi op. 42 e di F. Mendelssohn Sinfonia per archi n.2 in Re magg. MVW 2.

Note biografiche

Concerto 22 agosto

I Sileni. È un ensemble di flauti formato da 8 ragazzi tutti allievi del Conservatorio L. Canepa di Sassari, iscritti ai corsi accademici di primo e secondo livello di flauto, nella classe del Prof. Tony Chessa. Il gruppo è formato da vari membri della famiglia del flauto traverso, dal l’ottavino al flauto basso. Hanno suonato insieme per la prima volta nel 2017 durante i flute ensemble dei corsi estivi “Musica e Natura” di Porto Torres tenuti dal Maestro A. Amenduni, organizzati dall’Ass. Musicando Insieme. I ragazzi hanno al loro attivo già diversi concerti e concorsi come singoli e gruppi cameristici. Hanno frequentato vari corsi di perfezionamento con importanti Maestri e flautisti del panorama internazionale. Partecipano inoltre a stagioni concertistiche, festival e manifestazioni organizzate dal Conservatorio di Sassari e associazioni regionali. Tra i prossimi progetti dell’orchestra oltre alla continua ricerca di un repertorio originale per questa formazione sarà di preparare concorsi importanti e incidere la propria musica.

Concerto 24 agosto

Massimiliano Pani. Ha iniziato lo studio del violino a Cagliari col M° Giorgio Oppo, proseguendo poi presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia con il maestro Felix Ayo in Musica da Camera, e presso il Royal College of Music di Londra nella classe classe di violino del maestro Rodney Friend. Nel 2004 ha conseguito il Diploma Master in Violin Performance nella classe del M° Valery Oistrakh presso il Conservatorio Reale di Bruxelles. Ha collaborato dal 1992 al 1999 con la Fondazione Teatro Lirico di Cagliari in qualità di violino di fila, successivamente ha suonato sia come violino di fila che come prima parte in prestigiose sale da concerto: Grand Salle di Bruxelles, Konzerthaus di Berlino, Palais de Beaux Art di Bruxelles, Concertgebouw di Amsterdam, La Philarmonie del Lussemburgo nelle stagioni concertistiche effettuate con la Brussel Chamber Orchestra, con L’Orchestre du Chambre de Luxembourg, e la Charlemagne Chamber Orchestra di Bruxelles. Si dedica attivamente anche al repertorio per Viola, alla musica da camera dal duo al quintetto d’archi e alla pratica dell’arrangiamento di partiture Orchestrali. Con l’Ensemble Artenuova, di cui è anche direttore artistico, ha recentemente prodotto e realizzato i seguenti Festival: Music Art Europa, Sardegna Classica Lab ottenendo ottimi riscontri. Dal 2017 è docente presso il Conservatorio Statale di Musica G. P. da Palestrina di Cagliari.

Walter Agus. Ha compiuto gli studi musicali presso il Conservatorio di Musica P.L. da Palestrina di Cagliari diplomandosi nel ’93 con il massimo dei voti e la lode. La sua passione e la curiosità musicale lo hanno portato ad intraprendere contemporaneamente lo studio più attento delle forme e della struttura musicale studiando composizione con il maestro G. Cartocci e direzione di coro diplomandosi sotto la guida di A. Galterio e successivamente composizione e musica da film presso l’Accademia di Santa Cecilia a Roma con il maestro E. Morricone. Nel corso della propria attività concertistica si è esibito come solista, in gruppi cameristici dal duo al quintetto e con l’orchestra del Conservatorio di Cagliari, Pescara, orchestra giovanile della Rai, Santa Cecilia di Roma, riscuotendo dalla critica e dal pubblico numerosi consensi. Dopo aver vinto nel 1990 il concorso “Coppa Pianisti d’Italia” (Osimo) intraprende una lunga attività partecipando a diversi festival e importanti concorsi musicali come il prestigioso concorso Internazionale pianistico “premio S. Rachmaninoff. Nel corso della sua formazione artistica presso l’Accademia Musicale Pescarese sotto la guida del M° M. Marvulli e successivamente nella prestigiosa scuola di alto perfezionamento pianistico “Ecole Normale” di Parigi con il M° Jean Marc Luiisadal esegue numerosi concerti come solista e con l’orchestra alla Salle Cortot di Parigi, al Festival dell’Orangerie de Sceaux ed al teatro di Atene, Sala Yamaha Parigi, Zwinglikirche Zurigo.

Concerto 25 agosto

Shardana. Il quintetto di fiati Shardana è un ensemble cameristico costituitosi per volontà di un gruppo di musicisti sardi, amici e colleghi nell’Orchestra dell’Ente Concerti di Sassari De Carolis. I componenti sono professionisti che svolgono la propria attività musicale in diversi gruppi da camera e orchestre nazionali e internazionali. Hanno tutti frequentato vari corsi di perfezionamento con importanti Maestri e musicisti del panorama internazionale.

I “Shardana” nascono con l’obiettivo di partecipare a varie manifestazioni come festival, stagioni concertistiche, tournée e concorsi cameristici, ma anche la continua ricerca di un repertorio originale per questa interessante formazione. Il quintetto è attivo da diversi anni ma nel 2020 l’Ensemble si è costituito come Associazione con l’intento di proseguire ed organizzare eventi musicali collaborando con varie realtà, associazioni nazionali ed internazionali.

Concerto 27 agosto

L’Ensemble Enarmonia, esplicitazione cameristica dell’Associazione Progetto Enarmonia, è di recente costituzione; vanta già diverse collaborazioni con le realtà associative territoriali e figure musicali importanti del panorama musicale nazionale: sono frequenti le collaborazioni con il Seminario Arcivescovile di Sassari, Associazione Corale Luigi Canepa, Banco di Sardegna, Associazione LABohème, Associazione Polifonica Santa Cecilia, Associazione Mondo-X Sardegna, Associazione Arte in Musica, Associazione Archivio “M. Cervo”, Musiklab Academy, Accademia Casa di popoli, culture e religioni, Comune di Sassari ed altri enti; attive le collaborazioni con figure illustri del panorama musicale nazionale quali i M° Pietro Scalvini, Michelangelo Lentini, Gabriele Croci, solo per citarne alcuni.

Nel corso del 2021 l’Associazione Progetto Enarmonia è stata promotrice di diverse iniziative e manifestazioni musicali: la stagione concertistica “Classica in Seminario 2021” in collaborazione con il Seminario Arcivescovile di Sassari, la rassegna di beneficienza “i Concerti al Carmelo” e la manifestazione “Note di Speranza 2021” in collaborazione con l’Associazione Mondo-X Sardegna; Molara Music Festival 2021, due appuntamenti concertistici presso i consorzi di Puntaldia e Punta Molara, segno tangibile dell’azione culturale orientata a coprire diverse aree del territorio provinciale. Progetto Enarmonia è stata invitata, con l’orchestra d’archi Enarmonia, a presenziare inoltre al festival estivo organizzato dalla Musiklab Academy eper l’Associazione Arte in Musica, attraverso appunto l’esibizione del Quartetto Enarmonia.

Tutti i membri dell’Ensemble Enarmonia affiancano, alla carriera artistica, l’attività didattica, insegnando presso le istituzioni AFAM e le Scuole Secondarie di II grado.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.