IL CIRCOLO SARDEGNA DI MONZA E LA PROPOSTA, PER LA GIUNTA CITTADINA, DI DUE PERSONALITA’ DI SPICCATA SENSIBILITA’ E VALORE

l’Arengario di Monza

di GIANRAIMONDO FARINA

Con l’elezione del prof. Paolo Pilotto,docente di religione e vicepreside del Liceo Classico “Zucchi”, una ventata nuova sembra aver pervaso le strade ed i vicoli di Monza, città amabile, da sempre, però signorile e riservata nella sua intimità profondamente borghese e refrattaria ai grandi cambiamenti. Ebbene, il 26 giugno 2022,un  cambiamento c’è stato ed è stato evidente. La vittoria elettorale di un uomo di grande simpatia, sensibilità e signorilità come Paolo Pilotto,da sempre impegnato nel sociale cristiano di questa città fra scuola,oratori e centri culturali,ha portato, innanzitutto,le associazioni presenti nel territorio ad interrogarsi. E la domanda è stata la seguente, pungente e pervicace: “E’ possibile che, per Monza,ora,ci possa essere un vento nuovo,diverso e vitale, che possa maggiormente implementare e rendere più concreta ed efficace la nostra azione?”. È questa è stata la domanda che ha dominato lo stesso  Circolo Culturale Sardegna di Monza, da più di trent’anni operativo ed apprezzato sul territorio per le innumerevoli iniziative svolte, volte ad unire e gemellare la Sardegna e la Brianza. Nello specifico il Circolo ha  inteso proporre ,di recente,all’ attenta valutazione  del sindaco, la candidatura di due personalità d’indistinto valore che possano entrare nella compagine governativa cittadina. Personalità certamente vicine alle nostre sensibilità ma che hanno una storia ben delineata all’interno della comunità monzese. In primo luogo è emerso  il nome di Pietro Zonca per l’Assessorato al Commercio. Pietro Zonca è da sempre vicino alle problematiche associative sarde, di cui ne fa’ parte da anni e che unisce con la sua solida attività sindacale e di grande conoscenza delle periferie. Da ultimo è stato colui che,con una sua interrogazione comunale nel dicembre 2021,sollecitante la celebrazione dei 15O anni della nascita di Grazia Deledda,le cui nipoti risiedono a Monza dalla nascita. Il secondo nome che, invece, è stato proposto per l’Assessorato alla Cultura è  stato quello dello stimatissimo prof. Claudio Consonni, le cui doti e la cui attenzione alle problematiche del territorio sono note a tutti. Consonni ha una vastissima e solida preparazione culturale e cristiana, tutta spesa al servizio degli altri,dalla scuola, agli oratori ai centri culturali (un po’ lo stesso percorso del neosindaco per la cui lista, non a caso, era candidato). Sostenere la proposta della candidatura di due personalità capaci  rientra nella più sana logica di giusta azione di “lobbyng” tesa, secondo il vero linguaggio politologico (ancora poco “digerito” in Italia), ad aprire la politica alla società civile. Ed una parte, non minimale per presenza e costanza ,di questa società civile monzese è rappresentata dal Circolo Culturale Sardegna.

3 pensieri riguardo “IL CIRCOLO SARDEGNA DI MONZA E LA PROPOSTA, PER LA GIUNTA CITTADINA, DI DUE PERSONALITA’ DI SPICCATA SENSIBILITA’ E VALORE”

  1. Sono molto felice per questi risultati, tutti meritatissimi, del Circolo di Monza del quale sono onorata di far parte.
    Bravissimi tutti! Complimenti particolari al presidente Salvatore Carta e al prof. Gianraimondo Farina.

  2. Ma poi decide il Sindaco. Il Circolo Culturale Sardegna di Monza Concorezzo e Vimercate,non conta niente. Può proporre, anche altre persone valide..Ma poi spetta al Sindaco sentita la coalizione mettere le persone valide.. in Giunta e negli Assessorati. Al di là delle simpatie proposte o meno…tanti Auguri alla nuova Giunta e al Sindaco Paolo Pilotto .

  3. Salvatore Carta non è vero che il circolo Sardegna non conta niente. Siamo stati chiamati per un parere, dato storico! Nessuna altra associazione regionale e/o culturale presente l’ha avuta. Noi l’abbiamo fatto alla luce del sole. Questa è “lobbyng” politica seria,pulita ed onesta che va a merito del Circolo Sardegna di Monza, bene integrato nel tessuto sociale della città!

Rispondi a Gianraimondo Farina Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.