SINERGIE TRA SARDI IN ITALIA E IN ARGENTINA: L’EVENTO PROMOSSO DAL CIRCOLO “ANTONIO SEGNI” DI LA PLATA SUI DISTURBI ADATTIVI DELLE CORRENTI MIGRATORIE

Lo scorso 7 maggio alle ore 14:00 italiane si è svolto, in modalità on-line, un nuovo appuntamento del laboratorio internazionale Distanti ma uniti. Casa Sardegna online promosso da alcune associazione dei sardi presenti in Italia, Argentina, Giappone e Cina.

Nell’ultimo evento, promosso dal circolo “Antonio Segni” di La Plata (Argentina) e dal titolo “Disturbi adattivi durante le correnti migratorie” ha visto protagonista come ospite il dottor Carlos Alberto Ravassi, esponente a livello nazionale e internazionale nel campo della psicologia e psichiatria, oltre che docente della società Argentina di Sessuologia umana, il quale ha conseguito la laurea e la specializzazione presso l’università di Milano e di Pavia.

Un argomento singolare e interessante, che ha aperto ad una riflessione profonda e storica su quelli che sono, e sono stati, i disturbi adattativi degli esseri umani durante le correnti migratorie che hanno percorso i secoli precedenti fino al giorno d’oggi. Un momento di riflessione capace di coinvolgere sia le vecchie che le nuove generazioni.

L’evento, diretto dalla presidente e ex-presidente del Circolo di La Plata, María Victoria Llantada Signorini Giovanna Signorini, è stato trasmesso sulla piattaforma Facebook del laboratorio Distanti ma uniti. Casa Sardegna online e della Tv sarda AjòNoas. Sono intervenuti anche Bastianino Mossa e Serafina Mascia, presidente ed ex-presidente della FASI. Facilitatrice dell’incontro Asia Pisu, coordinatrice Giovani Centro-Sud

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.