SARDEGNA ASPRA, TERRA DEI CENTENARI: “CLIMBING THE ELIXIR”, L’EVENTO A CIAMPINO (ROMA) DEL CIRCOLO “GRAZIA DELEDDA”

Pierluigi Frigau e Gemma Azuni nella sala cinematografica

di BARBARA REGINA

“La notte guardavamo le stelle, quando Il Carro era alto quanto una canna, voleva dire che era ora di andare a cercare le capre. Erano almeno le 4 del mattino, in tre ore erano tutte raccolte.”

“Quello che mi mancava di più era la famiglia. Mia moglie a volte veniva all’ovile con i bambini, a volte veniva sola. Ci coricavamo per terra, materasso non c’è n’era. Abbiamo anche fatto l’amore qui, per terra.”

“Dopo 8 giorni che ci siamo sposati, mio marito è andato via per 15 giorni. A volte mi chiedono perché non mi lamentavo. E perché avrei dovuto? La sua vita era quella ed è diventata anche la mia”.

“La prima volta che sono andato su avevo più o meno 8 anni. Tziu Billia mi ha fatto da padre perchè io ero orfano. Stavamo li per giorni, lui seguiva le capre anche sulle pareti a picco sul mare. Il suo metro di giudizio era ‘se ci sono scese le capre ci scendo anche io’.

Battista Incollu, classe 1927, Vincenzo Marra classe ’31, Anna Foddis nata nel ’35, Pietro Cabras del ’25, sono alcuni degli anziani che, domenica 13 marzo 2022, hanno raccontano al pubblico del Cinema Piccolissimo di Ciampino, stralci della loro vita, attraverso il film documentario della regista antropologa visuale Monica Dovarch, “Climbing the Elixir”, edito dalla casa di produzione Il Circolo della Confusione nel 2019 e presentato dall’Associazione Culturale Grazia Deledda APS di Ciampino.

Storie impressionanti che sembrano prese da un film drammatico e avventuroso e che invece ci arrivano dalle voci dei protagonisti e dai loro sorrisi con una serenità sorprendente e con l’accettazione di chi, proprio per la storicità con cui hanno vissuto la vita, è pacificato con il mondo.

Il film fotografa, insieme ad un territorio incontaminato, di altissime falesie calcaree, ginepri selvatici, grotte nascoste che si aprono a strapiombo su un mare spettacolare, anche gli ultimi barlumi di uno stile di vita tramandato per millenni, quello dei “pastori alpinisti” del Supramonte che , con tecniche di arrampicata spericolata, tengono le greggi di capre allo stato brado nei massicci tra Baunei e Dorgali: natura, vita, cibo e comunità che forse nasconde, chissà, il segreto dei centenari d’Ogliastra.

Le immagini hanno portato gli spettatori in un viaggio che per molti è stato di ritorno ai luoghi del cuore; per altri di scoperta ma con il sapore di lectio Magistralis uomini e donne che non subiscono un territorio ostile, non lo domano nè lo plasmano, bensì si fondono con esso con la stessa naturalezza di tutti gli altri animali e delle piante che lo compongono: con coraggio e rispetto. Questo territorio plasma uomini e donne straordinari; dovevano essere straordinari per forza.

Alla fine della proiezione l’intervento di Gemma Azuni, membro del Consiglio Esecutivo Nazionale della F.A.S.I., Federazione delle Associazioni Sarde in Italia, e la presentazione del presidente del circolo, Pierluigi Frigau, hanno stimolato il dibattito e la condivisione tra i presenti dei sentimenti, dei ricordi e delle riflessioni inevitabili.

Ci si chiede se sia questo l’elisir di una lunga vita dei tanti centenari che vivono in questi luoghi, e si ripercorrono le proprie esperienze di emigrati rispetto a chi ha deciso invece di restare ma, soprattutto, rinasce come ad ogni arrivo o ritorno, la riscoperta e l’ammirazione per la Sardegna.

Questi paesaggi carichi di sentimento, queste vite difficili, fatte di lavoro duro, solitudine, mancanze, che creano legami forti, fiducia e complicità, consapevolezza fatta di appartenenza profonda e di contemplazione delle stelle fanno tremare la presunzione dell’uomo moderno.

2 pensieri riguardo “SARDEGNA ASPRA, TERRA DEI CENTENARI: “CLIMBING THE ELIXIR”, L’EVENTO A CIAMPINO (ROMA) DEL CIRCOLO “GRAZIA DELEDDA””

  1. Mi farebbe piacere conoscere per tempo gli eventi che organizza l’APS di Ciampino “Grazia Deledda”
    Come posso fare?
    Vi ringrazio
    Sandra Mele

    1. Ciao Sandra
      Scusa il ritardo, sono Pierluigi Frigau il presidente del Grazia Deledda di Ciampino.
      Puoi passare al nostro circolo per iscriverti così ti possiamo inserire nella mailing list.
      Comunque mi puoi chiamare al 335 7968089 e sarò lieto di darti tutte le info necessarie.
      Pierluigi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.