IL TOUR DI ‘VISIONI SARDE’ PARTE DAL FESTIVAL “PASSAGGI D’AUTORE – INTRECCI MEDITERRANEI” DI SANT’ANTIOCO DAL 3 ALL’8 DICEMBRE

di BRUNO MOSSA

Parte da Sant’Antioco l’avventura distributiva di Visioni Sarde. I suoi cortometraggi saranno presentati nell’ambito del Festival  “Passaggi d’Autore – Intrecci mediterranei”, in Intrinas, la sezione di approfondimento del cinema sardo. La rassegna, dopo Sant’Antioco, seguirà un intenso programma di proiezioni in Italia e all’estero con l’obiettivo di raccontare la Sardegna attraverso il cinema.

“Passaggi d’Autore – Intrecci mediterranei”, dedicato ai cortometraggi prodotti nei paesi dell’area mediterranea avrà luogo, finalmente in presenza, dal 3 all’ 8 dicembre presso gli spazi dell’Aula Consiliare del Comune. L’organizzazione è affidata al Circolo del Cinema “Immagini” presieduto da Luciano Cauli, la direzione artistica è curata dal regista bosniaco Ado Hasanovic.

Il programma, ricco e variegato, spazia su un ampio ventaglio di generi – dalla fiction al documentario, dal cinema di animazione alle web series – proponendo la visione in lingua originale, con sottotitoli in italiano e in inglese, di una sessantina di cortometraggi provenienti da venti paesi diversi. Focus sulla produzione spagnola con una selezione di nove film.

Completano il palinsesto del festival varie attività che spaziano dalle masterclass di nomi del calibro della regista Antonietta De Lillo e del costumista Massimo Cantini Parrini, agli incontri con alcuni tra gli autori dei film in visione..

L’appuntamento con Intrinas, la vetrina che il festival dedica ai registi isolani, è fissato per sabato 4 dicembre alle ore 21:30. Con la collaborazione della Fondazione Sardegna Film Commission, della Cineteca di Bologna e dell’Associazione “Visioni da Ichnussa” saranno proiettati:Remains di Marta Massa (2021, 11′); Una nuova voce di Peter Marcias (2021, 13′); Pneuma di Alberto Diana (2021, 18′); L’ultima Habanera di Carlo Licheri (2021, 18′); Di notte c’erano le stelle, primo episodio della web serie The Shifters prodotta dall’Università di Cagliari, di Naked Panda (2019, 12′); Il Pasquino di Alessandra Atzori e Milena Tipaldo (2020, 3′); Il volo di Aquilino di Davide Melis (2020, 8′); Un piano perfetto di Roberto Achenza (2019, 15′). 

“Passaggi d’Autore – Intrecci mediterranei” giunta alla diciassettesima edizione,  è organizzata dal Circolo del Cinema “Immagini” (FICC) con il contributo del Ministero della Cultura – Direzione generale Cinema e Audiovisivo, del Comune di Sant’Antioco, della Fondazione Sardegna Film Commission e della Fondazione di Sardegna, con il patrocinio del Presidente della Regione Autonoma della Sardegna e della Presidenza del Consiglio Regionale della Sardegna, dell’Unicef-Italia e del Touring Club Italiano.

I cortometraggi sono in lingua originale, sottotitolati in italiano e inglese.
Alla fine delle proiezioni il pubblico potrà dialogare con i registi ospiti
L’ingresso in sala (aula consiliare del Comune in Corso Vittorio Emanuele, 115) è gratuito e potrà avvenire nel rispetto della normativa anti-Covid19.

Sarà, comunque, possibile la visione  anche on demand su online.passaggidautore.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *