MILANO SURCLASSA SASSARI. AL FORUM DI ASSAGO, L’ARMANI SI IMPONE PER 79-50

Logan

Che l’anticipo della 6° giornata di campionato fosse una sfida difficile la Dinamo lo sapeva bene: al Mediolanum Forum sono i padroni di casa dell’Olimpia Milano a confermare l’imbattibilità in campionato. Il Banco di Sardegna subisce l’aggressività in avvio delle scarpette rosse: condotta da Logan, Treier e Burnell la Dinamo si riporta a -5 nella seconda frazione ma Milano piazza lo strappo che chiude il primo tempo 42-30. Ma è la terza frazione a indirizzare il match in favore dei padroni di casa con un break di 18-6 e un lungo blackout offensivo del Banco: al Mediolanum Forum finisce 79-50. Ad attendere Devecchi e compagni una settimana di allenamenti in vista del prossimo impegno casalingo: sabato al PalaSerradimigni è attesa la Pallacanestro Trieste.

Coach Cavina manda in campo un quintetto innovativo con Clemmons, Battle, Treier, Bendzius e Mekowulu, l’Olimpia risponde con Rodriguez, Grant, Datome, Melli e Tarczewski. I primi 4 punti portano la firma di Sergio Rodriguez, Melli allunga il break fino al 6-0: tripla di Bendzius a sbloccare gli isolani, Grant infila i primi punti personali. Ancora Bendzius a punire dall’arco con la seconda tripla, risponde Datome con la stessa moneta. Milano sigla un parziale di 8-0 ed è timeout Dinamo sul 18-6. Rotazione di uomini per coach Cavina che abbassa il quintetto e trova una reazione dai suoi. Controbreak isolano di 7-0 con Logan, Burnell dall’arco e il contropiede chiuso da Gentile con l’appoggio al vetro. Ci vuole parlare su coach Messina e al ritorno in campo la lieta notizia in casa Dinamo è l’ingresso in campo e primi minuti per Diop in maglia Dinamo nella stagione 2021-2022. Mitoglu scrive un 4 punti, per la Dinamo risponde Bendzius, a quota 8 nei primi 10’, e il primo quarto si chiude 22-15. La tripla di Kaspar Treier suona la carica al Banco nella seconda frazione: i giganti si riportano a -5 con Logan, Mekowulu e Burnell (30-25). Non si fa attendere la reazione delle scarpette rosse che infilano 7 punti e riscrivono +12. Clemmons accorcia le distanze, c’è la tripla di Diop con l’esultanza di tutta la panchina sassarese e le due squadre vanno a riposo sul 42-30. Nel secondo tempo la Dinamo soffra il blackout offensivo: dopo i due punti segnati da Burnell in avvio di terzo quarto il Banco va in rottura prolungata e Milano scappa via con un break di 12-4 che dice +20 (54-34).  Alla terza sirena il tabellone dice 60-36. Nell’ultima frazione l’Olimpia gestisce il vantaggio e conduce con autorità: al Mediolanum Forum finisce 79-50.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *