LA MOSTRA “MIGRANTES PER L’EUROPA” AL CIRCOLO “SU NURAGHE” DI ALESSANDRIA. LA SATIRA PER INTERPRETARE IL FENOMENO DELLA MIGRAZIONE. I CITTADINI EUROPEI A CONFRONTO CON LA NUOVA MOBILITÀ UMANA

di SEBASTIANO TETTEI

L’epocale fenomeno della migrazione. I cittadini europei a confronto con la nuova mobilità umana. Tutto osservato attraverso la lente dissacrante della satira.

La mostra “Migrantes per l’Europa” è un’occasione di confronto e riflessione su questi temi, su un fenomeno presentato quasi invariabilmente come una minaccia nei confronti delle popolazioni del Vecchio Continente.

Il migrante economico e il rifugiato, che fuggono da Stati tragicamente oppressivi o da terre dove carestie endemiche non consentono la sopravvivenza, sembrano essere diventati i responsabili della chiusura delle frontiere intraeuropee, del ritorno ai nazionalisminonché dell’impoverimento del welfare.

Le rappresentazioni satiriche entrano nel vivo della questione commentando in maniera incisiva la retorica che da oltre un decennio accompagna il fenomeno migratorio , svelandone le contraddizioni in un paradossale gioco di costruzione e decostruzione della verità.

Migrantes per l’Europa”, ideato da Luca Paulesu, propone lavori di: Altan, Marian Avramescu, Benny, Mauro Biani, Massimo Bucchi, Horacio Fidel Cardo, Ernesto Cattoni, Lido Contemori, Marco De Angelis, Francesco Dotti, Maddalena Fragnito De Giorgio, Otmar Grissermann, Mihai Ignat, Katerpillar, Valeriu Kurtu, Roberto Mangosi, Goran Milenkovic, Marilena Nardi, Palù, Giuliano Rossetti, Tjeerd Royaards, Gef Sanna, Sergio Staino, Agim Sulay, Arendt Van Dam.

Il progetto, finanziato ai sensi della L.R. 7/91 dalla Regione Autonoma della Sardegna e realizzato dal “Circolo Sardegna” di Bologna, è stato già presentato con grande successo a Firenze, Cagliari e Bologna. Con la cura del Circolo “Nuraghe” di Fiorano è stato proposto anche ad Ozieri. Adesso la mostra ritorna nella penisola per intraprendere un itinerario disegnato da Sebastiano Tettei, Coordinatore della Circoscrizione Nord Ovest della FASI, Federazione delle Associazioni Sarde in Italia. L’esposizione partirà da Alessandria con il vernissage del 23 ottobre, ore 17:30, organizzato presso gli spazi del  Circolo “Su Nuraghe” per poi fare  tappa a Genova (circolo “Sarda Tellus”), Vercelli (circolo “G. Dessì”), La Spezia (circolo “Grazia Deledda”), Bollengo (circolo “Sa Rundine”), Gattinara (circolo “Cuncordu”), Rivoli (circolo “Quattro Mori), Domodossola (circolo “Costantino Nivola”), Pinerolo (circolo “Grazia Deledda”).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *