A “SA STIDDIOSA” TREKKING, MUSICA E LUCI COLORATE: MAGIA DI SARDEGNA LONTANO DAL MARE IL 28 AGOSTO TRA CASCARE E PISCINE

Lo spettacolo questa volta è lontano dalle spiagge. Acqua protagonista, ma non quella del mare. Sotto i riflettori colorati ci sono cascata e piscine. È la magia del Flumendosa, tra Seulo e Gadoni. L’appuntamento è all’ora del tramonto, il 28 agosto a Sa Stiddiosa, tesoro naturalistico nel cuore della Sardegna. Per conquistare il paradiso e assicurarsi un posto in prima fila bisogna camminare: trekking in mezzo alla natura, con discesa nella zona delle piscine. E quindi la musica: Daniele di Bonaventura e Marcello Peghin si esibiranno in una performance unica, in armonia con le bellezze del posto.
    Suoneranno al tramonto e in attesa dell’arrivo della notte: chi sarà lì potrà ammirare la cascata e la piscina illuminate con luci led.
    Non c’è bisogno di poltroncine: basta sedersi sulle rive del fiume o sulle rocce. “Sa Stiddiosa, trekking musica e paesaggio” è organizzato da Ecomuseo Flumendosa Seulo, Gabriele Doppiu Photographer (che firma foto e video) Comune di Seulo. Con la partecipazione e il supporto della Associazione culturale Su Scusorgiu Onlus e Soccorso Alpino. “Il fiume – spiega Enrico Murgia, sindaco di Seulo – fa da collante all’intero evento, che è dedicato a chi ama la natura, camminare e ascoltare buona musica. Faremo conoscere ai visitatori un luogo reso ancora più magico dalle note dei due musicisti. Questo è il nostro modo di promuovere il territorio e, in questo caso, il sito in particolare. Abbiamo necessità che vengano a trovarci sempre più persone amanti del fiume, di appassionati di natura: per un turismo di qualità e non mordi e fuggi”.
    Prima, entro le 19.30, c’è la passeggiata per arrivare alla cascata. Un volta arrivati alle piscine si avrà la possibilità di fare il bagno. Nel punto di partenza e durante il percorso, in caso di necessità saranno presenti anche le guide. Poi la musica dal tramonto alla notte. Dopo l’ultima nota, il ritorno.
    La lunghezza totale del tracciato è di circa 3.2 km che si percorrono in circa 70 minuti. Ai partecipanti sarà data in comodato d’uso una torcia frontale (per chi non l’avesse di proprietà, con cauzione alla partenza del trekking). È ci sarà con loro sempre una guida. Il costo a persona per l’evento, che prevede l’accesso alla cascata e il concerto, e il noleggio torcia da testa è di 35 euro per gli adulti, gratuito per i bambini da 0 a 6 anni, e 15 euro per i bambini dai 7 ai 14 anni.
    Il grado di difficoltà del percorso è EE (escursionisti esperti), media difficoltà per il dislivello, per il fondo (presenza di foglie, pietre e rocce), per la presenza di alcuni tratti attrezzati (le funi facilitano la discesa e la risalita) e per l’assenza di sorgenti d’acqua potabile. È sconsigliato il percorso per chi ha problemi di salute.
    Consigliati abbigliamento da trekking, scarpe da scoglio per muoversi sul letto del fiume e una buona scorta d’acqua. E poi maglioncino o giacca per la sera, spray repellente per insetti e zanzare. E ancora crema solare per la mattina, asciugamano o stuoia. Pranzo o cena al sacco per chi non vuole ristorare nelle strutture vicine. Solo su prenotazione ci sarà la possibilità di cenare dopo l’evento (25 euro). Nella mattina del 28 agosto e durante la giornata del 29 agosto si potranno visitare le Grotte Domus de Janas e il monumento naturale Su Stampu De su Turrunu (cascata), con prenotazione, accompagnati dalle guide dell’Ecomuseo dell’Alto Flumendosa di Seulo. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *