ISIDE E I CULTI EGIZI IN SARDEGNA: IL 10 LUGLIO (ORE 19.30) AL MADN DI SENORBI’

di ELISABETTA FRAU

Nell’ambito della rassegna “Estiamo al Museo!”, ospitata dal MADN di Senorbì, il prossimo sabato 10 luglio, dalle 19.30, avrà luogo la conferenza dal titolo “Iside e i Culti Egizi in Sardegna”, curata dal Professor Giacomo Cavillier, Egittologo e Direttore della Missione archeologica italiana a Luxor, autore del “Progetto Iside”.  

Venerata sin da tempi delle Piramidi, Iside è strettamente connessa a Osiride di cui è sorella e sposa, oltreché madre di suo figlio Horus.

Nell’Egitto faraonico, centro famoso di culto era l’isola di File. In età ellenistica la dea viene assimilata a varie divinità greche e il suo culto si diffonde nel bacino del Mediterraneo, raggiunge l’Italia, dove diventa molto popolare, sino a che il Senato romano non adotterà misure repressive contro di esso, a partire dal 59 a.C. 

In età imperiale, sotto Caligola, si afferma come uno dei principali culti dell’Impero, incarna la regalità, la protezione della famiglia e la navigazione.

Tra i temi principali proposti dalla trattazione di sabato 10, gli aspetti religiosi e culturali connessi all’antica divinità egiziana, con particolare riferimento alle sue attestazioni nella Sardegna punica e romana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *