IL “GAMBERO ROSSO” CELEBRA ALCUNI DEI FORNI DELLA SARDEGNA: PANIFICI D’ITALIA, I MIGLIORI DELL’ISOLA

“Pane & panettieri d’Italia 2022”: il Pbread di Cagliari conquista i Tre Pani. Il panificio aperto da Stefano Pibi nel 2017– ottiene il massimo riconoscimento della pubblicazione enogastronomica del Gambero Rosso – presentata oggi a Roma – che ha premiato 50 panifici con il massimo punteggio. Ingegnere con la passione per la cucina, Pibi decide di misurarsi anche con i lievitati. Studia, sperimenta e in pochi anni la sua bakery diventa uno dei più interessanti laboratori di panificazione del nostro Paese.

Il lievito madre domina la scena della maggior parte delle preparazioni e tutto è studiato alla perfezione. Dai mix di farine, ai diversi impasti, da alcuni ingredienti innovativi che entrano a far parte dei pani, ai grani antichi. Grande affermazione anche per “Tundu” di Oliena, che ha conquistato il premio nella categoria “Pane e territorio”. La panetteria artigiana a conduzione familiare che lavora per conservare e consolidare l’antica tradizione del Carasau si è aggiudicata anche i Due Pani. Nella stessa categoria (Due Pani) sono stati premiati: Burghesu Zichi di Bonorva, Stagnin di Carloforte, Porta di Gonnosfanadiga, Sa Moddixia di Genuri, Gioi di Iglesias, Anticas Licanzias di Nuoro, Nino Vacca di Oristano, Kentos di Orroli, Calabrò di Sant’ Antioco. Un Pane infine è andato a Fratelli Marteddu di San Vito, Marò Dolcezze di Cagliari e Salvatore Fancellu di Montresta.

Un commento su “IL “GAMBERO ROSSO” CELEBRA ALCUNI DEI FORNI DELLA SARDEGNA: PANIFICI D’ITALIA, I MIGLIORI DELL’ISOLA”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *