IL 25 GIUGNO AL TEATRO CIVICO DI VERCELLI, IN SCENA IL VIOLINO DI ANNA TIFU CON IL SUO TANGO QUARTET

segnalazione di GIANNI CILLOCO

I fans della Camerata Ducale hanno ancora nelle orecchie lo strepitoso concerto di sabato sera con Giulia Rimonda ed Emmanuel Tjeknavorian che venerdì si annuncia un altro evento d’eccezione di questa affascinante versione estiva del Viotti Festival.

Ne sarà protagonista, con inizio alle 20, l’Anna Tifu Tango Quartet, con un programma da leccarsi i baffi da parte dei melomani che colmeranno in ogni ordine di posti (quello disponibili con le norme anti-Covid) il teatro Civico.

La trentacinquenne di Cagliari Anna Tifu è, in assoluto, una delle più importanti violiniste italiane: allieva prediletta di Salvatore Accardo, ha tenuto il primo concerto a 11 anni, suonando con l’Orchestra National des Pays de la Loire, mentre l’anno successivo ha eseguito alla Scala il Concerto numero 1 di Max Bruch. Ha vinto diverso Concorsi, tra i quali, a 14 anni, il Viotti Valsesia. Ma il suo trampolino di lancio nel trampolino violinistico è avvenuto nel 2007 quando, ventunenne, ha trionfato al Concorso George Enescu di Bucarest: vittoria che le ha spianato la strada verso una carriera trionfale, da solista, con le maggiori Orchestre italiane ed europee. Tra l’altro, suona uno Stradivari Marèchal Berthier 1716.

Ma venerdì sera la ammireremo come leader di un Quartetto che propone la storia del tango dalle origini ai giorni nostri, anche attraverso i rapporto con il jazz, le straordinarie composizioni di Astor Piazzolla e quelle di due dei componenti del Tango Quartet, il bandoneonista Fabio Furia (uno dei più grandi esecutori dello strumento prediletto di Piazzolla, di cui è stato anche allievo) e il pianista Romeo Scaccia. Completa il Quartetto il contrabbassista Giovanni Chiaramonte.

Il programma di aprirà con Not yet di Scaccia, seguito dalla celeberrima Carmen Fantasy di Pablo de Sarasate. Quindi tre pezzi di Piazzolla: Adios Nonino, Escualo e Michelangelo 70. Poi di Fabio Furia sarà eseguito un Vals Jazz, successivamente, ancora di Scaccia, toccherà a Sardinian Tango.

Il concerto di concluderà con quattro pezzi molto famosi di Piazzolla: Milonga del Angel, Murte del Angel, Tristezas de un doble e Libertango.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *