DA ARDAULI, E’ SEMIFINALISTA AL PREMIO CAMPIELLO GIOVANI 2021: LA PASSIONE E LA BRAVURA DI CHIARA MISCALI

Chiara Miscali

di GIUSEPPINA CARTA

Scrivere è un sistema di comunicazione, un nuovo modo di reinventarsi, di esprimersi, un continuo movimento di emozioni. Chi scrive, lo fa per amore della scrittura ed è questo che caratterizza Chiara Miscali diciassettenne di Ardauli, un piccolo paese situato nel cuore della Sardegna, nel Barigadu, in provincia di Oristano. La giovane Ardaulese, studentessa al liceo “Mariano IV d’Arborea” di Ghilarza, è tra i venticinque semifinalisti del Concorso Letterario Campiello giovani 2021. Il concorso nato nel 1994 riservato ai giovani che abbiano compiuto quindici anni e non ancora ventidue, ha come oggetto un racconto a tema libero. Chiara Miscali ha partecipato con il racconto dal titolo: “Pettegolezzi Assassini”, un giallo ambientato in un piccolo paese. Chiara, è tutti quei giovani dei piccoli centri della Sardegna che portano l’infinito nel futuro, con dedizione, costanza, impegno, quelli stessi giovani, che, malgrado le difficoltà che attraversano, affrontano il presente, e fanno si che i sogni si avverino. Chiara ha diversi hobby: la danza classica, lo judo abbandonati a causa della pandemia, non si è arresa, si è tuffata nella sua grande passione la letteratura e la poesia. Quest’ultima l’ha portata con merito ad essere presente in diverse antologie: premiata dall’associazione Carta Bianca con il primo premio per un suo scritto sul calcio; l’anno scorso, con un racconto sul coronavirus è arrivata seconda ad un concorso. Nel 2018 premiata dall’Associazione “Più Sardegna” ricevendo l’attestato di merito “Orgoglio Culturale”. Un suo breve racconto dal titolo: “Il ponte sul lago” è pubblicato nel blog Bombagiu.it. La giuria di selezione Campiello Giovani 2021, ha scelto i semifinalisti tra più di duecento ragazzi scrittori provenienti da diverse regioni d’ Italia: sette dalla Lombardia, sette dal Veneto, due dall’Abruzzo, due dalla Campania, due dal Lazio, due dalle Marche, uno dal Piemonte, uno dalla Toscana e uno dalla Sardegna. Bisognerà attendere il mese di Aprile per sapere quali saranno i cinque racconti che si contenderanno il premio. A Settembre sarà proclamato il vincitore. Il premio Campiello fu istituito nel 1962 per volere degli industriali del Veneto. La prima edizione si svolse nel 1963 e vide premiato Primo Levi con: “La tregua”. Altri quattro grandi scrittori Sardi ebbero l’onere di ricevere il premio Campiello: Matteo Porru nel 2019, Gesuino Nemus (Matteo Locci) nel 2016, Michela Murgia nel 2010 e nel 2006 Salvatore Niffoi. Auguriamo alla scrittrice Chiara Miscali un grande in bocca al lupo. Auguri per la nuova avventura, la Sardegna tifa per te.

7 pensieri riguardo “DA ARDAULI, E’ SEMIFINALISTA AL PREMIO CAMPIELLO GIOVANI 2021: LA PASSIONE E LA BRAVURA DI CHIARA MISCALI”

Rispondi a Rita Coda Deiana Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *