“TROVA TABU’ NEI LIBRI”: DIRETTA FACEBOOK DAL 27 DICEMBRE SULLA PAGINA DELLA FONDAZIONE SIOTTO

di SABRINA ZEDDA

“Trova tabù nei libri”,  in diretta sulla pagina Facebook della Fondazione Siotto una rubrica che mette al centro gli argomenti di cui non si vorrebbe mai parlare

L’iniziativa rientra nel progetto Leggimi che dal 22 dicembre mette in giro per la città anche gli adesivi letterari di Lac personaggi di carta

I libri come strumento per aprire uno squarcio sui tabù e portare allo scoperto questioni legate a temi che, per paura o per pudore, si cerca di evitare.

Domani, domenica 27 dicembre, alle 19 sulla pagina Facebook della Fondazione di ricerca “Giuseppe Siotto” prende il via “Trova tabù nei libri”, una rubrica che per un anno, una domenica al mese scandaglierà temi dai quali spesso si vorrebbe scappare.

Ideata e condotta dall’attrice e operatrice culturale Laura Fortuna e dalla psicologa, consulente sessuale e attivista LGBTQIA+, Francesca Fadda, l’iniziativa rientra nella programmazione di “Leggimi”, il progetto di promozione della lettura lanciato all’inizio dell’autunno dalla Fondazione Siotto.

Dal sesso alla morte, dal denaro alla vecchiaia, sono diversi gli argomenti che di volta in volta saranno affrontati con l’aiuto dei libri. In ogni puntata si apriranno spazi di riflessione e discussione partendo da un libro con tabù, uno che non ne contiene e uno in cui si parla apertamente di tabù.

Nella puntata di domani, dopo la presentazione dell’iniziativa si entrerà nel vivo con i tabù legati al sesso. I libri proposti saranno “Indignazione” di Philip Roth, “Il delta di Venere” di Anaïs Nin, e “Senza tabù” di Violeta Benini.

“Trova Tabù nei libri” è un’evoluzione di Trova Tabù, progetto di divulgazione sessuale urbana nato dall’incontro tra Francesca Fadda (che su Instagram cura la rubrica “Sessualità Diffusa”) e Laura Fortuna. Nei mesi scorsi le due operatrici hanno distribuito per la città di Cagliari bustine contenenti suggestioni e riflessioni su miti e stereotipi legati alla sessualità, chiedendo a chi le trovasse di fare una foto e inviarla sulle loro pagine instagram.

L’inziativa non è l’unica lanciata in questo periodo dalla Fondazione Siotto: dal 22 dicembre sono in distribuzione per Cagliari gli adesivi di Lac Personaggi di carta. Lac è la bambina sognante, disegnata da Laura Fortuna, protagonista delle figurine. Sotto ai disegni che la ritraggono è pubblicato un Qr code rimanda a un racconto o una poesia (gli autori spaziano da Dino Buzzati a Luis Sepùlveda da Emily Dickinson ad Agota Kristof, sino a Chandra Livia Candiani e Frances Hodgson Burnett) cui è legato il disegno dell’adesivo.

Sulle pagine Instagram e Facebook lac_personaggidicarta si possono trovare i disegni scelti. Disegni che stanno riscuotendo un incredibile successo anche in città come Roma, Milano, Firenze e Bologna dove in tanti hanno chiesto che siano distribuiti gli incantevoli adesivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *