AL VIA IN TV, IN STREAMING E SUI SOCIAL NETWORK LA XXXVII EDIZIONE DEL FESTIVAL INTERNAZIONALE DI MUSICHE POLIFONICHE “VOCI D’EUROPA”

Voci d’Europa 2020 (ph. Federico Carboni)

di SAMUELE SCHIRRA

Quattro location speciali faranno da cornice alle esibizioni del Coro Polifonico Turritano, del Dolci Accenti Ensemble e dell’Ensemble vocale Ricercare

Risuoneranno all’interno di tre preziose perle di origine romanica (la basilica di San Gavino a Porto Torres, la chiesa di San Pietro di Sorres a Borutta, la chiesa di San Pietro di Silky a Sassari) e nelle sale del Palazzo Baronale di Sorso le note della XXXVII edizione del Festival internazionale di musiche polifoniche “Voci d’Europa”. La manifestazione organizzata dal Coro Polifonico Turritano non si ferma: le misure restrittive imposte dalle normative antiCovid impediscono l’accesso del pubblico, ma due appuntamenti speciali saranno trasmessi il 29 e il 31 dicembre, alle ore 18:30, su Videolina (ch. 10 del digitale terrestre e 819 di Sky e TivùSat), sulla app Unione Digital e in live streaming sul sito web www.videolina.it. Le repliche andranno in onda il 5 e 6 gennaio alle ore 22:30 e il 13 e 15 gennaio alle ore 21:30. Gli speciali saranno visibili in differita anche sui canali Facebook del Festival e del Coro Polifonico Turritano.

Voci d’Europa, la rassegna corale ideata nel 1979 dal M° Don Antonio Sanna, cambia forma a causa della pandemia. A non cambiare è la sostanza del progetto: gli organizzatori anche quest’anno promuoveranno in simbiosi l’arte della polifonia e il patrimonio monumentale della Sardegna. «In questo periodo così difficile per tutti – sottolinea Maria Maddalena Simile, Presidente del Coro Polifonico Turritano e Vicepresidente della Fersaco – abbiamo deciso di non fermare la macchina del festival, ma di riproporre l’evento con una chiave necessariamente diversa. Ringraziamo gli enti e gli sponsor che hanno creduto nella validità sociale e culturale del festival di musiche polifoniche più longevo in Sardegna. Dedicheremo questa edizione alla nostra cara amica e corista, Antonella Mellino, scomparsa improvvisamente pochi giorni fa e colonna portante per tanti anni del Coro Polifonico Turritano». «Non potremo ospitare nel nostro territorio i cori nazionali e internazionali a causa delle limitazioni in vigore – aggiunge Laura Lambroni, Direttore artistico di Voci d’Europa – ma questa volta saremo noi a portare la musica e le bellezze culturali della Sardegna in tutto il mondo grazie agli strumenti digitali e alla presenza, oltre al Coro Polifonico Turritano, di altri due gruppi di spessore come il Dolci Accenti Ensemble e l’Ensemble vocale Ricercare. Sono certa che le esibizioni riusciranno a spezzare il silenzio che in questo momento storico si è insinuato in alcuni dei più suggestivi monumenti dell’Isola. Sarà un festival diverso ma pieno di speranza verso il futuro, ciò di cui hanno bisogno tutte le persone e tutti coloro che sono legati al nostro mondo della cultura e dello spettacolo».

I cori partecipanti. Il Coro Polifonico Turritano, fondato a Porto Torres nel 1959 e diretto dal M° Laura Lambroni, ha partecipato a festival internazionali in diversi paesi europei. L’attività artistica comprende oltre 1550 concerti con un ricco repertorio che spazia dal canto gregoriano alla coralità dei contemporanei, dalle opere per coro e strumenti al patrimonio folkloristico della Sardegna. Nell’edizione 2020 di Voci d’Europa il coro sarà accompagnato da Beatrice Melis (arpa) e Riccardo Pinna (pianoforte): l’organizzazione si avvarrà della collaborazione e sostegno del Complesso Musica Antiqua. Il Dolci Accenti Ensemble è un gruppo vocale e strumentale di Sassari che si dedica alla diffusione dello stile barocco, un’epoca che ha segnato profondi cambiamenti nel disegno melodico della polifonia. L’Ensemble vocale Ricercare, diretta dal M° Riccardo Leone, si è costituito nel corso del 2003 all’interno della classe di musica d’insieme del suo stesso direttore, presso il Conservatorio “G.P. da Palestrina” di Cagliari. È formato da giovani cantanti che hanno al loro attivo numerose esperienze concertistiche.

Gli special in tv e sul web. Nella serata televisiva di martedì 29 dicembre saranno proposte le performance del Coro Polifonico Turritano dalla Basilica di San Gavino a Porto Torres e del Dolci Accenti Ensemble dal Palazzo Baronale di Sorso. Giovedì 31 dicembre il pubblico da casa potrà assistere alle esibizioni dell’Ensemble vocale Ricercare dalla Chiesa di San Pietro di Sorres a Borutta e del Coro Polifonico Turritano dalla Chiesa di San Pietro di Silky. Le due serate saranno trasmesse alle ore 18:30 in tv su Videolina (ch. 10 del DTT e 819 di Sky e TivùSat), sul sito web www.videolina.it e sulla app Unione Digital. Le repliche andranno in onda il 5 e 6 gennaio alle ore 22:30 e il 13 e 15 gennaio alle ore 21:30. Le riprese saranno realizzate da Db Video Management per la regia di Mauro Fancello.

Il Festival Internazionale di Musiche Polifoniche “Voci d’Europa” si avvale del supporto del progetto Salude & Trigu della Camera di Commercio di Sassari, della Fondazione di Sardegna, dei Comuni di Porto Torres, Sassari, Sorso e Borutta, dell’Assessorato al Turismo della Regione Sardegna, del Ministero dei Beni Culturali, dell’Ufficio dei Beni culturali dell’Arcidiocesi di Sassari, dell’Abbazia di San Pietro di Sorres, della Parrocchia Santi Martiri Turritani, del Santuario della Beata Vergine delle Grazie – chiesa di San Pietro di Silky, della compagnia di navigazione Grimaldi Lines e di Marmo.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *