SARDEGNA COLPITA DA UNA FORTE ALLUVIONE: MORTI E DISPERSI A BITTI NEL NUORESE

ph: Bitti

Sono tre i morti a Bitti nell’ alluvione che si sta abbattendo nel paese del Nuorese: oltre all’uomo travolto dall’acqua nel suo fuoristrada, ci sono altre due vittime e ci sarebbero anche dispersi. Sul posto le forze dell’ordine, la Protezione civile, i Vigili del fuoco i volontari e i barracelli stanno cercando di recuperare le vittime e di portare soccorso alla popolazione colpita.

Come era previsto dall’allerta rossa diramata dalla Protezione civile, gran parte della Sardegna si è svegliata sotto piogge abbondanti e sferzata da venti di burrasca.

    I maggiori disagi si stanno registrando nelle strade del Nuorese. La Polizia stradale ha bloccato il traffico per qualche ora al Km 39 della statale 389 che collega Nuoro a Lanusei, dove sulla carreggiata è franato del materiale dal costone adiacente.

Oltre a Bitti, si vivono ore di apprensione anche a Galtellì, uno dei paesi della valle del Cedrino, dove stanno arrivando grosse portate d’acqua dalla diga di Preda Othoni. Il sindaco Giovanni Santo Porcu ha disposto l’evacuazione di 150 persone che vivono nella parte bassa del paese, che sono state trasferite in delle strutture comunali. L’argine del Cedrino è occupato dall’esondazione del rio Sologo e le previsioni per il pomeriggio non sono rosee.


    La strada è stata prontamente riaperta dopo il lavoro dei tecnici dell’Anas. Disagi anche al Km 68 della Ss 131 Dcn, vicino al bivio per Orosei, dove si è verificato un allagamento.
    La strada non è stata chiusa al traffico ma ci sono rallentamenti per via dell’intervento dell’Anas e dei Vigili del Fuoco. Chiuse per allagamento anche la statale 129 Nuoro-Macomer all’altezza della località Iloghe e la Sp 46 direzione Lula.
    Forte vento e pioggia anche sulla Sardegna meridionale.
    Villacidro quasi completamente isolata anche a causa della parziale chiusura di alcune strade. Impraticabili per le forti precipitazioni la statale 196 all’altezza del chilometro 16 fino al centro abitato di Villacidro, la provinciale 61 dalla rotonda fino al centro abitato di Villacidro è la statale 197 al chilometro 10. Disagi a San Gavino Monreale e Pabillonis dovuti ad allagamenti, Vigili del Fuoco sul posto. I carabinieri presidiano i punti strategici per la deviazione del traffico.

In tutta la zona sud della provincia di Oristano imperversa il maltempo. L’area più colpita è quella tra Terralba e San Nicolò Arcidano, ma anche in Marmilla si registrano disagi. Da diverse ore in entrambe le aree manca l’energia elettrica e ciò ha impedito alle pompe sommerse di cantine e scantinati di entrare in funzione. Come l’intensità delle piogge è aumentata, si sono quindi allagate strade e piani seminterrati delle case. I danni non sono comunque ingenti.
La raccomandazione della Protezione civile è di restare a casa.

8 risposte a “SARDEGNA COLPITA DA UNA FORTE ALLUVIONE: MORTI E DISPERSI A BITTI NEL NUORESE”

  1. cari amici purtroppo le catastrofi succedono senza preavviso ma spero che riuscirete a ripristinare il paese almeno per la popolazione che per forza di cose deve andare a fare la spesa o magari dal dottore io ringrazio anche i volontari che si sono prodigati anche nei momenti più difficile mi dispiace anche per le vittime io parlo come marito di una persona di Bitti che ora non c’é più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *