A TORINO, CUCINA SARDA INTERATTIVA IL 28 NOVEMBRE CON L’ASSOCIAZIONE “GRAMSCI” E CON LO CHEF MATTEO CAMBULI

ph: Matteo Cambuli

di ENZO CUGUSI

La pandemia infuria e l’Associazione sardi “A.Grasmci” di Torino non cessa di operare: sono i progetti solidali di raccolta e distribuzione di frutta e verdura, il Gruppo d’Acquisto Solidale “Kent’annos” ispirato alla dieta dei centenari ad impegnare in questo difficile periodo i soci e volontari nella risposta alla richiesta di aiuto della comunità sarda e non solo.

In attesa di riavviare i laboratori culinari, sabato 28 novembre celebriamo il Pecorino con una video lezione online di cucina con lo chef dell’Associazione sardi Gramsci, Matteo Cambuli.
La lezione avrà come tema due ricette a base di pecorino romano, prodotto DOP del paniere del GAS, e permetterà a chiunque di preparare facilmente due pietanze: un pesto invernale da servire su crostino di pane carasau ed un risotto con miele amaro e pecorino.
La lezione della durata di  60 minuti, – dalle 19:00 alle 20:00 -, si svolgerà in modalità online tramite google meet, senza nessun programma da scaricare e comodamente da casa solo seguendo l’apposito link che verrà mandato via e-mail.
I partecipanti sempre tramite e-mail riceveranno le ricette e la lista degli ingredienti e cucineranno da casa propria interagendo con lo chef che simultaneamente cucinerà e spiegherà, rispondendo alle domande tramite chat. Per l’occasione Matteo raccomanda l’utilizzo di pecorino romano DOP, di pane carasau, di Vermentino di Gallura e di un miele amaro che a seconda dei gusti può essere di cardo, di cisto, di corbezzolo o di castagno, tutti prodotti di origine sarda forniti dal Gruppo di Acquisto Solidale Kent’annos.

Matteo Cambuli 

E’ chef professionista, originario di Cagliari. Ama mangiare sano condividendo emozioni, conoscenze ed esperienze con altre persone, gioendo delle differenze tra le varie cucine del mondo. E’ specializzato in cucina italiana e fusion, si occupa di ristorazione, catering e lezioni di cucina nelle quali mescola le radici sarde con altre tradizioni gastronomiche. Si dedica a tutti gli aspetti legati al cibo, dalla ricerca sensoriale alla nutrizione, dalla socialità agli aspetti ambientali, e per una scelta etica, di piacere e di gusto utilizzo solo prodotti di stagione e del territorio, biologici e della filiera equosolidale o presidi Slow Food. Predilige un metodo di cottura veloce che preserva i sapori, i colori e le sostanze nutritive. La sua cucina è caratterizzata dall’utilizzo di tante spezie, erbe aromatiche, tecniche culinarie tradizionali e moderne. Attualmente gestisce la cucina dell’Associazione dei Sardi in Torino “Antonio Gramsci” dove ha l’opportunità di riscoprire antiche ricette e prodotti tipici della Sardegna in un ambiente familiare e conviviale che gli permette di abbinare la socialità  alla genuinità e bontà dei prodotti.

Una risposta a “A TORINO, CUCINA SARDA INTERATTIVA IL 28 NOVEMBRE CON L’ASSOCIAZIONE “GRAMSCI” E CON LO CHEF MATTEO CAMBULI”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *