L’ASCESA ARTISTICA DEL CONTROTENORE SARDO ETTORE AGATI: DUE PRESTIGIOSI RICONOSCIMENTI DEL SUO TALENTO

Ettore Agati nella foto di Federica Lecca

di ALESSANDRA ATZORI

Ettore Agati è davvero un artista sardo talentuoso come pochi. La sua voce straordinaria da controtenore gli permette di prendere parte a ruoli rari in opere barocche che in pochi possono eseguire. In questi giorni è uscito il CD che ha registrato lo scorso novembre a Modena per la Brilliant Classics, prodotto grazie alla campagna di crowdfunding promossa dal Festival Grandezze & Meraviglie per il progetto discografico e di ricerca “Francesco II D’Este, Principe della Musica (1660-1694)”.

Grandezze & Meraviglie affida il progetto all’ensemble Modena Barocca su strumenti d’epoca o copie fedeli, ed Ettore Agati (controtenore) è uno dei componenti. Con lui ci sono il soprano Sofia Pezzi, il violino Antonio De Sarlo, Beatrice Scaldini e Linda Priebbenow; Marco Angilella violoncello e violone, con la direzione del cembalista Giovanni Paganelli e la ricerca musicologica di Federico Lanzellotti, all’organo. Nel link qui sotto potrete ascoltare il CD sulle maggiori piattaforme di streaming musicale, o per l’acquisto fisico su Amazon.

https://brilliant-classics.lnk.to/PrinceOfMusicBC?fbclid=IwAR2UQhSWwqfvrWc2EGZuTxV5WIUUN6NvUpAHK9IVyOHaOnOBffqMoAE-ALQ

Un secondo grande riconoscimento invece è dato da una collaborazione col Conservatorio di Musica di Cagliari G.P. da Palestrina, in particolare con la classe di Arte Scenica diretta dalla regista Maria Paola Viano.  Uno spettacolo che nasce come spettacolo di fine corso e che si è poi trasformato anche in un cortometraggio: “Il combattimento di Tancredi e Clorinda” di Claudio Monteverdi, ambientata in uno scenario post-apocalittico.

Il contributo di Ettore Agati per questo spettacolo non è stato solo vocale ma ha anche trasmesso agli altri interpreti le sue capacità di atleta di Arti Marziali cinesi (in questo è stato supportato da Monica Argiolas anch’essa allieva della scuola “Wudang You Xuande Dandao Institute”) insegnando loro tecniche di kung fu anche col bastone. Ciò è servito per rendere la scena del combattimento ancora più efficace.   

«Lo spettacolo teatrale è stato presentato in Francia al FIMU del 2019, festival universitario di musica da tutto il mondo tenutosi a Belfort. Da lì a breve è diventato un cortometraggio ed ha ricevuto la menzione speciale per la miglior regia al Parma International Music Festival dello scorso settembre; oggi il corto è entrato nella selezione ufficiale categoria Music & Video Art del Near Nazareth Festival che si terrà in Israele dal 4 al 7 Dicembre.»

Tancredi e Clorinda viaggiano nella terra dove è ambientata la loro storia! 

Complimenti al cast artistico e alla troupe!

Complimenti ad Ettore Agati, Francesco Piano, Maria Grazia Piccardi, Alessandro Olla, Maria Paola Viano Emanuel Cossu, Emanuel Cossu, Serena Trevisi Marceddu, Gianluca Caboni, Marco Camba, Pietro Medda, Francesco Caboni ,Conservatorio di Cagliari, Karel film production & communication @Antanistan

https://www.facebook.com/combattimentoditancredieclorinda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *