INAUGURAZIONE MOSTRA E PREMIAZIONE DI “NO PHOTO REPOSARE 2020” CON LA PARTECIPAZIONE DEI CIRCOLI DEL LAZIO, A ROMA PER IL CONCORSO PROMOSSO DAI GIOVANI F.A.S.I.

di MATTIA LILLIU

Sabato 24 ottobre alle 18.00 alla Sacripante Art Gallery di Roma (via Panisperna 59) si terrà l’inaugurazione della mostra con la premiazione del concorso fotografico e video “No Photo Reposare 2020”, organizzato dal Coordinamento Giovani F.A.S.I. (Federazione delle Associazioni Sarde in Italia) nell’ambito del progetto regionale “Sardigna in su coro”. Il progetto unisce l’idea di rinsaldare e mantenere vive le radici di giovani sardi con l’idea di valorizzazione delle zone meno conosciute della Sardegna (dal punto di vista del turismo di massa) e della destagionalizzazione turistica. L’obiettivo principale è quindi la produzione e divulgazione di materiale fotografico, audiovisivo e letterario a carattere culturale, utilizzabile a scopo di promozione culturale e turistica.

Realtà culturali e lavorative innovative della Sardegna, valorizzazione della cultura sportiva nell’Isola, il recupero degli antichi mestieri o lo sviluppo di nuovi a partire dalle peculiarità della tradizione, valorizzazione e salvaguardia del patrimonio ambientale, momenti e iniziative di grande interesse culturale contemporanei. Erano questi i temi del concorso per spingere nella direzione di una Sardegna inedita e nella direttrice del nuovo, del contemporaneo, dell’innovazione. L’iniziativa invita a raccontare, attraverso immagini e video, la Sardegna, un’isola che dev’essere scoperta e riscoperta. La Sardegna e il suo territorio, con le sue pluralità di vita, con i suoi ritmi e relazioni può essere attraversata in maniera frettolosa e distratta oppure ammirata, vissuta, lasciata, amata da lontano e cambiata. Alla premiazione saranno esposte le 20 fotografie (4 vincitrici assolute e 4 classificate per ogni stagione dell’anno) e i migliori video selezionati dalla giuria presieduta dal fotografo Riccardo Melosu, ritrattista concettuale ed emozionale di caratura internazionale.

Nella sezione foto il primo classificato della categoria «Primavera» è Beniamino Ghiani che ha proposto un particolare scorcio naturalistico. Si aggiudica il primo premio della categoria «Estate» il fotografo Gianfranco Puggioni con uno scatto che ritrae Paolo Fresu durante il Time in Jazz. La categoria «Autunno» è andata alla fotografa Francesca Pittau che ha presentato un’opera legata alla produzione del vino. Il vincitore della sezione «Inverno» è il giovane fotografo Davide Puggioni con l’immagine di un escursionista in cima a Monte Corrasi di Oliena. Matteo Setzu è il vincitore del premio social con oltre 2500 preferenze sulla pagina Facebook ByeSardegna per la sua “Carrasecare” realizzata durante il carnevale di Gavoi. Nella sezione video premiati il videomaker Giacomo Prasciolu con “Noi siamo sardi”, spot di 60 secondi che riassume tante peculiarità e caratteristiche dei sardi e del territorio isolano e Davide Contu il cui filmato unisce la potenza di una batteria a quella della natura.

Nel corso dell’inaugurazione, oltre ai vincitori e a Riccardo Melosu, interverranno Serafina Mascia (presidente F.A.S.I.), Mattia Lilliu (Coordinamento Giovani F.A.S.I.) e i presidenti delle associazioni sarde del Lazio: Antonio Maria Masia (Associazione dei Sardi di Roma “Il Gremio”), Maria Nives Cabizzosu (Associazione “ACRASE – Maria Lai” di Roma), Pierluigi Frigau (Associazione “Grazia Deledda” di Ciampino), Rosa Policarpo (Circolo “Quattro Mori” di Ostia) Ettore Serra (Associazione “Sarda Domus” di Civitavecchia). Dopo l’inaugurazione romana, nei prossimi mesi la mostra arriverà in altre città italiane fra cui Firenze, Padova, Siena, Piacenza, Rivoli e Gattinara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *