GESUINO PABA, SFUGGI’ AI CAMPI DI CONCENTRAMENTO E STERMINIO DI BUNCHENWALD E LA FESTA PER I 96 ANNI ALL’ASSOCIAZIONE “GRAMSCI” DI TORINO

ph: Gesuino Paba durante i festeggiamenti a Torino e il suo libro “Prigioniero 83964”

di ENZO CUGUSI

Gesuino Paba ha compiuto 96 anni, è nato ad Aritzo (Nuoro) il 1° ottobre del 1924. Gesuino è il nostro socio più anziano ma è anche il più forte. E’ scampato alla deportazione nel campo di concentramento e sterminio di Bunchenwald e dopo tanti anni – cinquanta – ha raccontato la terribile esperienza di quei due anni nel lager nel libro “Prigioniero 83964. Ieri abbiamo festeggiato Gesuino, i 52 anni dalla fondazione dell’Associazione (avvenuta il 1° ottobre del 1968) e anche i quarant’anni del responsabile della cucina Matteo Cambuli.

Nella stessa serata sono state presentate le attività dell’Associazione Gramsci per i prossimi mesi: laboratori di cucina e pasticceria sarda, (formaggio a latte crudo, culurgiones ogliastrini, papassinos, pandas e pardulas) corso di lingua sarda, e turca, corso di ginnastica dolce Inoltre,  corso di launeddas comprensivo della fabbricazione dello strumento musicale, corso di fotografia digitale. Lunedì 5 ottobre prende il via il cineforum. Tutti i corsi e laboratori saranno organizzati con il rispetto delle norme per il contrasto dell’epidemia covid-19.

Una risposta a “GESUINO PABA, SFUGGI’ AI CAMPI DI CONCENTRAMENTO E STERMINIO DI BUNCHENWALD E LA FESTA PER I 96 ANNI ALL’ASSOCIAZIONE “GRAMSCI” DI TORINO”

Rispondi a Giovanni Calledda Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *