RIPARTE IL BASKET CON LA SUPERCOPPA ITALIANA E SASSARI S’IMPONE CON AUTORITA’ CONTRO UNA RIMANEGGIATA ROMA (114-71)

Buona la prima: si apre con una vittoria il cammino della Dinamo Banco di Sardegna nel girone D della Eurosport Supercoppa. Sul campo del GeoPalace di Olbia i giganti affrontano una Virtus che paga le assenze dei suoi stranieri e si affida al capitano Baldasso e Luca Campogrande. Gli uomini di coach Gianmarco Pozzecco prendono il largo a cavallo tra primo e secondo quarto, condotti da un Miro BIlan in doppia doppia (20pt, 16 rb), dal debutto di Filip Kruslin (9 pt con 3/3 dall’arco nella seconda frazione) e da un  super Eimantas Bendzius (25 pt, 9 rb). Con le assenze di Luca Gandini e Justin Tillman, non disponibili, e il rientro di Stefano Gentile dallo stop coach Pozzecco è bravo a dare spazio a tutti i suoi uomini che ripagano la fiducia del tecnico. Il Banco chiude con 34 assist e 42 rimbalzi, numeri che devono essere contestualizzati in una partita sfalsata dalle assenze degli avversari ma raccontano una squadra che ha voglia di condividere e passare la palla senza egoismi.

Dentro la “bolla”. Al Geovillage di Olbia si è lavorato duramente per garantire la realizzazione della “bolla” dove si disputerà interamente girone D della Supercoppa Italiana. La Dinamo Banco di Sardegna per Legabasket LBA ha lavorato per garantire la massima sicurezza delle quattro squadre e degli addetti ai lavori, nel totale rispetto del protocollo siglato dalla Federazione Italiana Pallacanestro. Ad affiancare Dinamo e Legabasket in questo progetto tanti sponsor e partner del club sassarese che hanno sposato con entusiasmo la bolla dando il proprio contributo: il GeoPalace è stato allestito a tempo di record grazie alla collaborazione a vario titolo di tante realtà nazionali e isolane. A partire dalla struttura del Geovillage Sport&Wellness Resort, che ospita l’evento, il main sponsor biancoblu Banco di Sardegna, Character, Bussu Arredamenti, DoubleS, Tecnochimica, Smeraldina, Elcom, Imprelog, Farmacia Manca, Rockhaus, Arionline e Croce Blu.

Dinamo-Roma. Starting five biancoblu con Spissu, Bilan, Burnell,Bendzius e Gentile, coach Bucchi risponde con Hadzic, Biordi, Campogrande, Baldasso e Farley.avvio contratto per entrambe le squadre, è Jason Burnell a rompere il ghiaccio per i giganti mentre Roma si sblocca dopo 2’ di gioco con Baldasso. Banco avanti con Bilan ma la Virtus piazza un break di 9-0 che dice 5-11 per i capitolini. Chiama minuto coach Pozzecco e i suoi ragazzi escono bene dal timeout: Spissu monetizza l’antisportivo sanzionato ad Hadzic, Gentile recuperato per la sfida punisce dalla lunga distanza. Roma resta avanti con capitan Baldasso dall’arco ma la Dinamo si accende: Miro Bilan sale in cattedra e apre un parziale da 14-2: debutto assoluto in maglia Dinamo di Filip Kruslin e impatto positivo dalla panchina da parte del duo Pusica-Treier. La prima frazione si chiude 29-21, nel secondo quarto Kruslin infila i primi punti della sua stagione bombardando dai 6,75: il giocatore croato si presenta con 3 su 3 dall’arco e scrive il primo allungo sassarese 40-24. Eimantas Bendzius si unisce alla causa con due triple consecutive, la Dinamo dilaga e chiude la seconda frazione con un parziale totale di 39 a 17. Alla seconda sirena il tabellone dice 68-38. Nel secondo tempo i ragazzi di coach Pozzecco conducono senza patemi condotti da Bendzius, Bilan e Pusica. Minuti importanti in campo anche per Marco Antonio Re. I giganti chiudono la terza frazione 98-56 mentre nell’ultimo quarto è garbage time. La prima sfida della Dinamo si chiude 114-71.

Una risposta a “RIPARTE IL BASKET CON LA SUPERCOPPA ITALIANA E SASSARI S’IMPONE CON AUTORITA’ CONTRO UNA RIMANEGGIATA ROMA (114-71)”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *