“LIBRI A PASSEGGIO”: IL 20 AGOSTO A VILLACIDRO, L’INCONTRO CON ANGELICA GRIVEL SERRA CHE PARLERA’ DEL SUO ROMANZO D’ESORDIO “L’ESTATE DELLA MIA RIVOLUZIONE”

ph: Angelica Grivel Serra

di GIUDITTA SIREUS

È fissato a giovedì 20 agosto alle ore 18.30 il secondo appuntamento con la rassegna “Libri a passeggio”, organizzata da Il club di Jane Austen Sardegna, a Villacidro presso il Mulino Cadoni. Ospite della serata, la giovane autrice Angelica Grivel Serra che presenterà il suo romanzo d’esordio “L’estate della mia rivoluzione” (Ed. Mondadori). A dialogare con l’autrice sarà Giuditta Sireus, direttrice artistica del circolo letterario. L’ingresso è aperto a tutti.

Il romanzo:

Luce ha diciassette anni e vive con l’adorata madre Valeria in una grande casa sul mare di Cagliari, coccolata dall’amore incondizionato di una famiglia quasi tutta al femminile. Baciata dalla bellezza e da un’intelligenza fuori dal comune, a scuola riesce senza troppi sforzi ma non ha grandi rapporti con i coetanei. A dire il vero, non assomiglia per niente agli adolescenti che la circondano. Perché Luce, nella sua età e soprattutto nel corpo di una ragazza della sua età, non si sente per niente a proprio agio. È come se appartenesse a una declinazione diversa della stessa specie, come fosse fuori sincrono. A differenza dei suoi compagni, infatti, non riesce ad accettare le asperità della metamorfosi, a gustarne la forza e a coglierne tutto il potere. Al contrario, l’immagine che le viene quotidianamente restituita dallo specchio, quel corpo che muta e che la sorprende ogni giorno con particolari nuovi e non richiesti, non la rappresenta. Non più. Le è estranea, sconosciuta, nemica. Un’immagine lontana da come si sente realmente, nel profondo. Ma l’estate che sta per vivere, con gli incontri che costelleranno questa stagione pigra e suadente, potrebbe sorprenderla, offrendole la possibilità di affrontare l’atroce senso di sospensione e incertezza che la avvince, e di compiere quei primi indispensabili, goffi eppure rivoluzionari passi che, pacificandola con il passato, potrebbero permetterle di abbracciare un futuro carico di promesse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *